fbpx

Prosegue la rassegna “Valderice a Teatro 2021. Emozioni in Sicurezza” con Mario Incudine in “Affacciabedda”

Prosegue la rassegna "Valderice a Teatro 2021. Emozioni in Sicurezza" con Mario Incudine in “Affacciabedda”Prosegue, al Teatro On Nino Croce di Valderice, la rassegna “Valderice a Teatro 2021. Emozioni in Sicurezza”, promossa da A.tu.ba e organizzata artisticamente e logisticamente dalla Oddo Management e dal CineTeatro Ariston di Trapani con il Patrocinio del Comune di Valderice.

Secondo appuntamento lunedì 2 agosto alle ore 21.45, con il cantautore Mario Incudine.
 L’artista ennese ritorna a Valderice con la sua ultima creazione, “Affacciabedda”, una serata dove il pubblico presente godrà di vere e proprie poesie, capolavori antichi, in cui la parola cantata si faceva espressione di un sentimento ancora puro, ingenuo, fresco e carico di speranze. Gli innamorati le cantavano alle loro amate che sognanti le ascoltavano affacciate dal balcone di casa, quasi sempre in compagnia di altre donne, tutti a trattenere il fiato da dietro le finestre.

Un format classico e tradizionale che viene rivisitato in una visione moderna nello spettacolo “Affacciabedda”, un’innovazione che s’innesta nella tradizione della serenata, in cui il cantore rivolge il proprio canto d’amore non alla donna amata, ma a una platea
 che  rivivrà il  ricco repertorio della serenata della tradizione e non solo.

I biglietti sono già in vendita online presso la piattaforma Liveticket: www.liveticket.it/teatrocrocevalderice,
oppure presso il botteghino del Teatro Ariston di Trapani (previo appuntamento telefonico allo 092321659), tutti i giorni dalle 18,00 alle 22,00 tranne il lunedì.

Per info e prenotazioni al 342 0330263. Contatto whatsapp : 379 263 4491
Facebook : Valderice a Teatro
Instagram : @valderice.a.teatro

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend