fbpx

Il film del giorno: “La città proibita” (su Rai 5)

Il film del giorno: "La città proibita" (su Rai 5)Oggi vi consigliamo La città proibita, in onda su Rai 5 (canale 23 del digitale terrestre) alle 21.15.

La città proibita è ambientato nella Cina del decimo secolo d.C., durante il dominio della dinastia Tang.
Pochi giorni prima della tradizionale festa di Chong Yang, torna a palazzo l’imperatore Ping (Chow Yun-Fat), accompagnato dal fedele principe Jai (Jay Chou), suo secondogenito. L’arrivo del sovrano è quanto mai inaspettato, al pari della motivazione del suo rientro, cioè celebrare la festività con la sua famiglia. Tra Ping e l’imperatrice Phoenix (Gong Li) non scorre infatti buon sangue, facendo così intuire che l’imperatore stia tramando qualcosa.
Per molto tempo, Phoenix e Wan (Liu Ye) – suo figliastro nonché principe ereditario – hanno avuto una relazione segreta. Ora però il ragazzo è innamorato di Chan (Li Man), la figlia del dottore imperiale Jiang (Ni Dahong), e sogna di poter fuggire lontano con lei.
Mentre Jai si preoccupa per Phoenix, la cui salute è sempre più precaria e ha sviluppato una strana ossessione per i crisantemi, Ping, avvertendo l’arrivo di una minaccia, decide di allontanare la famiglia di Jiang. Intanto nel palazzo imperiale la festa ha inizio, ma qualcosa d’inaspettato sta per accadere…

Perché vedere questo film

Lo sfarzo e il lusso accentuati all’inverosimile e la ritualità esasperata proposti non sono altro che un espediente per Zhang Yimou per isolare le gesta dei personaggi in una scena che rasenta il mito, il primordio del marcio politico, il totem della prevaricazione, della vendetta e del male sociale. Grande prova stilistica e autorale dunque, coraggiosa e minuziosamente studiata, preparata e realizzata. Una rivendicazione di paternità dell’opera e di personalità artistica scevra da qualsiasi forma compiacimento e disinteressata al rischio di flessione commerciale.

 

LA CITTÀ PROIBITA - Trailer Ufficiale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *