“Il viaggio”: Pasolini, Primo Levi e la Shoah

Fondamenta Teatro e Teatri presenta lo spettacolo IL VIAGGIO, regia e drammaturgia di Giuseppe Argirò. Lo spettacolo sarà in scena per una serata evento presso la Sala della Lupa della Camera dei Deputati, martedì 5 marzo 2019 alle ore 17:30.

Lo spettacolo ripercorre la disperazione del tragitto, sino alla destinazione infernale dei lager. Le voci di Primo Levi e le riflessioni di Pier Paolo Pasolini sulla Shoah danno vita a una partitura polifonica in cui prevale l’aspetto corale tipico della scrittura tragica senza catarsi. Lo spettacolo si chiude con un monologo originale che racconta il ritorno e l’angoscia della sopravvivenza. La storia non sembra aver espiato ancora le sue colpe e il teatro sembra essere l’unica possibilità di resistenza alla rimozione perché ancora rituale collettivo.

La tessitura drammaturgica ha una struttura metateatrale: immagina, infatti, una compagnia di attori ebrei che prova Le Baccanti di Euripide. La scelta non è ovviamente casuale. La tragedia narra l’invasamento di Agave e l’uccisione del figlio Pènteo che si rifiuta di credere in Dioniso, rigettando il culto e l’adorazione incondizionata del dio. L’analogia con il nazismo e ogni dittatura nata dall’acquiescenza delle masse è evidente. Gli attori diventano essi stessi protagonisti di un viaggio senza ritorno verso Auschwitz, che verrà rappresentato grazie alle testimonianze del processo di Francoforte che si svolse dal 1963 al 1965.

Protagonisti dello spettacolo: Giuseppe Argirò, Maria Cristina Fioretti, Maurizio Palladino, Silvia Falabella, Filippo Velardi, Maria Cristina Gionta

Camera dei Deputati – Sala della Lupa
5 marzo 2019 ore 17,30
L’ingresso è consentito fino alle 17:15 e fino ad esaurimento posti
Per i signori uomini la giacca è obbligatoria

Rispondi

Inline
Inline