fbpx

MUDEC-Museo delle Culture ispira la nuova maglia del MILAN, stagione 2020/21

MUDEC-Museo delle Culture ispira la nuova maglia del MILAN, stagione 2020/21Anche il mondo dello sport e del calcio in particolare riconoscono nel MUDEC-Museo delle Culture di Milano, un simbolo della città di Milano e della sua continua volontà di trasformazione e modernizzazione, riconoscendo in particolare nel valore della multiculturalità il suo messaggio fondante.

PUMA e AC Milan hanno presentato la nuova divisa Away, che sarà indossata dalle squadre maschili, femminili e giovanili per la stagione 2020/21. Le due società hanno scelto il MUDEC come fonte di ispirazione per la divisa da trasferta dell’AC Milan. Come si legge infatti nel comunicato stampa rilasciato oggi, la nuova Away Kit vuole rendere omaggio al museo MUDEC integrando nella maglia bianca un motivo grafico, un pattern, che ricorda la sinuosa forma achitettonica della Agorà, la Piazza dei Popoli cuore centrale dell’architettura del museo e suo simbolo.Il motivo di questa scelta ispirazionale sta nel ruolo che il MUDEC ricopre per la città di Milano, la città più internazionale e multiculturale d’Italia, e nella sua inconfondibile mission museale. “Per la maglia dell’AC Milan abbiamo voluto celebrare le culture che rendono la città di Milano così unica. Il MUDEC celebra la cultura internazionale, il che lo rende una grande fonte di ispirazione. Abbiamo utilizzato il design iconico dell’architettura di questo museo per celebrare le diverse culture di tutto il mondo.” Così spiega la scelta David Bremond, Head of Product Line Management Teamsport di PUMA.

 

“Il MUDEC è nato con l’intento di dare voce, attraverso l’esposizione di opere provenienti da ogni parte del mondo, alle diverse culture venute a contatto nel tempo con Milano e i milanesi. – spiega la Direttrice del MUDEC Anna Maria Montaldo, a commento dell’iniziativa – È per noi motivo d’orgoglio dunque che il museo sia stato individuato e selezionato da PUMA e dal Milan, non solo come icona moderna della Città in trasformazione, ma anche e soprattutto come riferimento per la costante ricerca e attenzione verso il multiculturalismo e la promozione delle diversità come valori fondanti del vivere contemporaneo.”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *