“Se lo dice lei…tutto a posto!” al Teatro Agorà

Dal 7 al 17 marzo al Teatro Agorà sarà in scena la commedia scritta a quattro mani da Stefano Scaramuzzino e Dario Biancone, Se lo dice lei… tutto a posto.

Protagonisti sul palco saranno lo stesso Stefano Scaramuzzino con Barbara Russo, Claudio Scaramuzzino e Licia Amendola, diretti da Enrico Maria Falconi.

Carlo, un cinquantenne single, vive in un appartamento regolato da sistemi domotici. Deluso da una relazione d’amore, ha deciso di non avere più rapporti con le donne. La sua vita procede monotona e solitaria. Unico interlocutore è Siri, un robot che ha l’aspetto di una governante che gli organizza la vita. L’equilibrio della sua vita si interrompe quando inaspettatamente gli telefona Marco, suo fratello. I due non si vedono da anni. Marco vive da anni negli Stati Uniti e torna in Italia perché deve dare una notizia importante al fratello, nonché fare un’ambasciata da parte della madre, con cui Carlo ha litigato.

L’imminente arrivo del fratello getta Carlo nel panico… egli, infatti, si vergogna a far conoscere il fallimento della sua vita privata a suo fratello.

Su suggerimento di Siri, ricorre a una escort e la presenta come sua moglie. Conosce così Jessica, una ragazza molto carina, che, però, è anche molto particolare. Spesso senza filtri, Jessica parla spesso senza considerare le conseguenze.

Tutta questa situazione comporterà una serie di incidenti che caratterizzeranno tutto lo spettacolo e che coinvolgeranno anche Marco. Una commedia divertente che alla fine metterà in luce la vera dimensione di tutti i personaggi e porterà Carlo a trovare proprio in Jessica un amore insperato.

Lo spettacolo comincia dal lavoro di “matematica” che si trasforma in ritmo, tempi serrati e marziali. Come se l’automazione fosse pervasa soprattutto negli uomini. Sono distaccati nelle loro solitudini i protagonisti. Sopravvivono senza affetti, senza parlarsi, senza emozionarsi.

Siri rimane forse il soggetto più umano. Segretamente innamorata di Carlo, pronta a ingelosirsi all’arrivo di Jessica, escort sui generis, ma anche civettuola con Marco, fratello di Carlo che torna dagli Stati Uniti.

Ne deriva che, seppur nei ritmi della commedia, nel divenire della storia ci siamo incentrati a restituire ai personaggi il lato umano, attraverso la tenerezza dei personaggi e quel senso intrinseco al testo di cercare riparo nell’affetto e (perché no?) nell’amore.

DAL 7 AL 17 MARZO 2019

Dal giovedì al sabato ore 21 domenica ore 18

Biglietti: Intero 18€ – Ridotto 12€

TEATRO AGORA’

Via della Penitenza 33 Roma

Tel. 06 687 4167

Rispondi

Inline
Inline