Vai al contenuto

Stasera in tv appuntamento con Passato e Presente

Scerbanenco, l’Italia noir

Stasera in tv appuntamento con Passato e Presente

Giorgio Scerbanenco è considerato lo scrittore che ha inventato il “noir” all’italiana, il primo ad allontanarsi dai canoni internazionali del poliziesco per introdurre gli stilemi di un genere nuovo e di grande successo. Un personaggio raccontato da Paolo Mieli e dalla professoressa Alessandra Tarquini nel nuovo appuntamento con “Passato e Presente”, in onda sabato 15 giugno alle 20.30 su Rai Storia.
Esordisce nel “giallo” sotto il fascismo, subisce le restrizioni della censura, poi scappa in Svizzera dopo l’8 settembre. La consacrazione come maestro del “noir” italiano arriva grazie a un nuovo ciclo di romanzi pubblicati negli anni ’60 con i quali Scerbanenco mette a nudo le contraddizioni dell’Italia, e in particolare della Milano del boom economico.

Passato e presente si differenzia dal suo predecessore introducendo un format che prevede l’interazione tra il conduttore, l’ospite della puntata e tre giovani studenti universitari. Questi ultimi sono stati inseriti nel programma con lo scopo di restituire un’immagine del mondo giovanile diversa dallo stereotipo che vuole i giovani incolti, indolenti e chiusi nel loro mondo virtuale.

Ogni puntata termina con i titoli di uno o più libri consigliati dall’ospite per approfondire il tema trattato e dalle conclusioni del conduttore. La trasmissione si avvale di un comitato scientifico di tredici storici: Alessandro Barbero, Mauro Canali, Franco Cardini, Giovanni De Luna, Ernesto Galli Della Loggia, Agostino Giovagnoli, Alberto Melloni, Gilles Pécout, Francesco Perfetti, Giovanni Sabbatucci, Silvia Salvatici, Alessandra Tarquini e Lucio Villari.

È il successore del programma Il tempo e la storia e si propone di raccontare gli eventi e i personaggi che hanno segnato la storia del mondo, per fornire strumenti di conoscenza del tempo presente.

Settima stagione di “Passato e Presente”, il programma di approfondimento storico quotidiano prodotto da Rai Cultura e condotto da Paolo Mieli.

Un appuntamento importante, atteso, assolutamente da non perdere.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend