fbpx

Torna “Cortina tra le righe”

Torna "Cortina tra le righe"Dopo il lockdown e la conseguente altalena di emozioni che hanno accompagnato la prima metà del 2020, finalmente una rassicurante certezza: confermata l’edizione autunnale di Cortina tra le Righe. Il panorama mozzafiato delle Dolomiti – una visione a lungo sognata all’epoca del confinamento in casa – è il contesto privilegiato per questo appuntamento fissato all’inizio dell’autunno, dal 9 al 13 settembre. Per i giornalisti è tempo di tornare sui banchi di scuola, e senza timore: merito delle “aule” in montagna, dell’aria pura e di un ambiente salubre. È proprio grazie a questo contesto speciale che la settimana di formazione giornalistica è la prima in assoluto a poter annunciare corsi “in presenza”. Il quartier generale di Cortina tra le Righe 2020 sarà il Teatro Alexander Girardi Hall, nel centro di Cortina, un luogo perfetto per ospitare i giornalisti e il pubblico in una condizione di sicurezza e rispetto delle normative.

A chi si rivolge
Giornalisti da tutta Italia sono invitati a prendere parte a un’esperienza che negli anni è cresciuta e si è affermata come una vera scuola di eccellenza. Cortina tra le Righe è parte del programma di formazione continua per chi è iscritto all’Ordine del Giornalisti. Come di consueto ci si iscriverà attraverso la piattaforma Sigef (https://sigefodg.lansystems.it/sigef/).

Un programma dedicato ai grandi temi del presente
I corsi, quest’anno a cura di FAST Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche, UGIS Unione Giornalisti Italiani Scientifici, Fondazione Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna, DOC-COM, con il patrocinio degli Ordini regionali dei Giornalisti del Piemonte e del Trentino Alto Adige, saranno sette, oltre ad altri eventi collaterali. Attualità, nuove tecnologie, scienza e salute, sport e ambiente saranno i macrotemi affrontati giorno dopo giorno. Il programma come da tradizione sarà intenso, tra corsi deontologici e corsi focalizzati sull’esplorazione delle nuove sfide digitali e appuntamenti a tu per tu con grandi firme del web, della tv, della radio e del giornalismo sportivo, ed importanti eventi collaterali. Nello specifico i focus affrontano il “cambiamento” che oggi vive la società e il conseguente impatto mediatico: dall’ambiente e tutela forestale fino alle potenzialità degli strumenti digitali per verifica delle fonti e ricerca dati; dai paesaggi architettonici che ridisegnano lo spazio pubblico e privato urbano dell’abitare contemporaneo fino ad un nuovo sguardo sull’imprenditoria femminile nel turismo. Una giornata sarà dedicata all’informazione sulla ricerca scientifica, dalla deontologia alle fake news, fino alla sicurezza nella mobilità e ospedali: l’emergenza sanitaria emersa con la recente pandemia ha posto, come mai prima, scienza e salute in primo piano. Gli eventi sportivi invernali di portata mondiale fanno poi riflettere sullo sport che verrà in Italia tra il 2021 e il 2026 in un’ottica di rinnovamento e ripartenza. Eventi sull’esplorazione spaziale, sulla musica e altro ancora. Un filo conduttore importante che attraversa la rassegna nei vari approfondimenti.

9-13 settembre: una settimana alla scoperta di Cortina
I corsi e i workshop si svolgeranno in un perimetro ricco di bellezza e paesaggi straordinari. La manifestazione è una “scusa” perfetta per scoprire questo angolo di Dolomiti e i suoi panorami autunnali da esplorare a piedi o in bici, immersi nella luce di inizio autunno: una palette di colori accesa, un clima molto piacevole. Cortina è come un gioiello incastonato in questi paesaggi: un vivace laboratorio di stili e idee, avamposto culturale fin dai tempi di Montanelli, Buzzati e Mondadori, dove lo shopping e gli aperitivi in centro convivono con la montagna più autentica, tra malghe e mucche d’alpeggio.

In calce tuti gli eventi del periodo.

Un progetto di: Comune di Cortina d’Ampezzo con Fondazione Cortina 2021; Consorzio Esercenti Impianti a Fune Cortina; Associazione Albergatori Cortina
Programma a cura di: FAST Federazione delle Associazioni scientifiche e Tecniche; UGIS Unione Giornalisti Italiani Scientifici; Fondazione Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna; DOC-COM
In collaborazione con: Google; Fiera & Festival delle Foreste Longarone Fiere, Fondazione Architettura Belluno Dolomiti; Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Belluno; Ordine Forestali Belluno, Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali Provincia di Belluno; Regole d’Ampezzo
Con il patrocinio di: Ordine dei Giornalisti del Piemonte; Ordine dei Giornalisti del Trentino Alto Adige
Con il supporto di: GIST Giornalisti della stampa turistica; GIS Giornalisti sciatori; Associazione internazionale della stampa sportiva
Hospitality partner: Hotel de la Poste
Mobility Partner: Cortina Express
Cortina 2021 Official Main Sponsor: Longines, Pirelli, Audi, Helvetia, 4F, LiquiMoly
Cortina 2021 National Partner: Enel, Eolo, Forst
Cortina 2021 Official Partner: Consorzio Prosecco DOC, Dolomiti Superski, The Adecco Group, Cattel
Cortina 2021 Technical Supplier: Tecnica Group, Gruppo Leitner, Ethimo, CWT, Visa Gruppi Elettrogeni, APA, AON, E.MA.PRI.CE., Disano, Mondialpol, Liski, Leonardo, Intercom, Consorzio Piave DOP, Targa Telematics, Wave & Co, Frescobaldi

Da non perdere a Cortina nella settimana 9/13 settembre

Climb & Ride
10-11-12-13 settembre

Il Gruppo Guide Alpine di Cortina propone quattro giorni “avventurosi” immersi nella natura. Una combinazione multisport tra bicicletta elettrica, ferrate e scalate che permette di raggiungere le cime più famose della conca ampezzana spostandosi in maniera autonoma e soprattutto ecosostenibile. Un viaggio che stupisce per la bellezza degli itinerari che toccano il Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo e le cascate di Fanes, tra le più alte delle Dolomiti. Le giornate si concludono ogni sera in uno dei rifugi dell’area Cortina Delicious, che si estende tra Pocol e i passi dolomitici Falzarego e Giau. (Su prenotazione: [email protected] | 0436 868505 – Per il noleggio della bicicletta: [email protected] | 331 2012022).

Fiera e festival delle Foreste
11-12-13 settembre

Il nuovo progetto di Longarone Fiere è un evento composto da due iniziative che si svolgeranno il weekend dell’11-13 settembre. Da una parte il Festival delle Foreste a Longarone Fiere (BL), una mostraconvegno con un ricco programma di eventi culturali (convegni, workshop, laboratori, corsi) indirizzati al mondo istituzionale, associativo, della formazione e della ricerca, e agli aspetti più innovativi del settore. Dall’altra, in Cansiglio, saranno presenti cantieri dimostrativi in lotti veneti e friulani di estrazione delle ceppaie e successive lavorazioni dei terreni liberati, buone pratiche nella gestione degli schianti, sicurezza sul lavoro, viabilità forestale.

Sentieri d’arte, Arcipelago Fossile
25 luglio – 2 novembre 2020

Un sentiero tra le Dolomiti d’Ampezzo per scovare opere d’arte mimetizzate tra la vegetazione di Gores de Federa e Pian de ra Spines. “Sentieri d’arte, Arcipelago fossile” è la mostra a cura di Fulvio Chimento e Carlotta Minarelli per scoprire manufatti capaci di raccontare la storia senza tempo del patrimonio naturale della località di Cortina. Un modo per parlare del territorio attraverso l’arte e promuovere il turismo estivo della montagna, uno scenario decisamente diverso dalla nota Cortina delle piste innevate. Un progetto che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Cortina e ha coinvolto attivamente la sua comunità, attraverso le Regole d’Ampezzo, i ragazzi del Liceo Artistico di Cortina, l’Associazione Controcorrente di Bologna e l’agenzia creativa Quiqueg di Milano.

30 anni del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo
fino al 4 ottobre

Il Museo Paleontologico ospita una mostra fotografica che celebra i 30 anni del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo in una serie di scatti che ritraggono sia i punti più iconici del Parco, sia quelli più nascosti e suggestivi. www.dolomitiparco.com/ Queen of Taste 12-13 settembre 2020 Quarta edizione della manifestazione promossa dall’associazione Cortina For Us, con il patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo, che ha l’obiettivo di far conoscere le proposte enogastronomiche locali, tra tradizione e innovazione. Le specialità culinarie di Cortina vengono reinterpretate e portate in strada da alcuni tra i migliori chef della zona. www.thequeenoftaste.it

K2. Sessant’anni dopo
12 settembre – 18 ottobre

Il 12 settembre negli spazi di Lagazuoi EXPO Dolomiti, la galleria artistica e multimediale tra le più alte d’Europa, si inaugura “K2 sessant’anni dopo”, visitabile fino al 18 ottobre. A 2.778 metri di altitudine, in un panorama tanto bello quanto estremo, si ammira un doppio reportage incentrato su una spedizione di alcuni anni fa, che a sua volta era l’omaggio alla grande impresa del 1954, con la conquista della seconda vetta del mondo. Raccontano l’avventura un documentario girato dal caporedattore SkyTg24 Daniele Moretti e una serie di scatti realizzati dallo stesso Moretti con il fotografo Matteo Zanga. Fotogiornalismo puro ai confini del mondo.

Una Montagna di Libri
11 luglio – 20 settembre

Una grande stagione di incontri con le autrici e gli autori si sta svolgendo tra le Dolomiti. A inaugurare l’estate di Cortina d’Ampezzo è la ventiduesima edizione di Una Montagna di Libri, la festa internazionale della letteratura protagonista della Regina delle Dolomiti, che dal 2009 raccoglie un pubblico annuale di circa 20mila presenze. In programma oltre quaranta incontri di persona con l’autore per parlare di letteratura, attualità, nuove tecnologie e arti. Dall’autore di “Spillover” David Quammen a Linus. Da Sandro Veronesi a Mahsa Mohebali. Da Francesco Guccini a Steven Pinker. All’aperto, sotto i larici, nelle sale, in digitale grazie ai media partner Corriere Tv e Corriere della Sera. www.unamontagnadilibri.it

Campionati del Mondo di sci alpino
7-21 febbraio 2021

I Campionati del mondo di sci alpino 2021 si svolgeranno a Cortina d’Ampezzo dal 7 al 21 febbraio 2021: due settimane di gare maschili e femminili ed eventi che porteranno nell’ampezzano oltre 600 atleti da 70 nazioni, pronti ad aggiudicarsi i 13 titoli mondiali in palio. Insieme a loro circa 6.000 persone tra addetti ai lavori, volontari, tecnici, preparatori atletici, skimen e dirigenti. Un evento di portata globale che coinvolgerà oltre 500 milioni di persone collegate in diretta televisiva da tutto il mondo, cui va a sommarsi la popolazione digitale attraverso i nuovi Media. Fondazione Cortina 2021, organismo presieduto da Alessandro Benetton e diretto dall’AD Valerio Giacobbi, è il comitato organizzatore dei Campionati del mondo di sci alpino 2021; membri fondatori sono la FISI (Federazione Italiana degli Sport Invernali), il Comune di Cortina, la Provincia di Belluno e la Regione Veneto; sono membri onorari il CONI e la Presidenza del Consiglio dei Ministri. A partire dal 2017, con l’organizzazione della Coppa del mondo di sci alpino femminile, Fondazione Cortina 2021 è impegnata nell’organizzazione di 28 gare internazionali di sci fra Coppa del mondo e Campionati del mondo.

I volti dello sci a Cortina d’Ampezzo
24 luglio – febbraio 2021

In omaggio ai Mondiali di Sci, al Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, l’esposizione fotografica “I volti dello Sci a Cortina d’Ampezzo”. Gli scatti, a cura di Alessandro Trovati e Gabriele Facciotti di Pentaphoto, agenzia fotografica ufficiale di Fondazione Cortina 2021, e Giacomo Pompanin, incorniciano i tanti volti dello sci ampezzano, raccontati dal giornalista Luca Castaldini per Sportweek. Una narrazione per immagini che, dalle lontane Olimpiadi del 1956, attraversa settant’anni di storia proiettandosi nel 2026, anno in cui si disputeranno nuovamente i Giochi a Cortina.

Le collezioni permanenti

Museo Mario Rimoldi
Inaugurato nel 1974, grazie ad una donazione alle Regole d’Ampezzo da parte di Rosa Braun, vedova di Mario Rimoldi, collezionista di Cortina d’Ampezzo, il museo ospita nelle sue collezioni permanenti artisti moderni tra cui gli splendidi de Pisis, i Morandi, i Semeghini, i Rosai, i Campigli, i Sironi, il Garbari, il Severini, Guttuso. Il Museo si trova all’interno della Casa delle Regole (Ciasa de ra Regoles), che è anche la sede delle Regole d’Ampezzo, proprietà collettive di boschi e pascoli.

Museo Paleontologico Rinaldo Zardini
Nelle vetrine del Museo Paleontologico “Rinaldo Zardini” – inaugurato nel 1975 – sono racchiusi milioni di anni di storia della vita sulla terra. Una storia che si può immaginare vagando con occhio attento tra le mille forme di creature marine che, pietrificate dal tempo, testimoniano l’evoluzione geologica e morfologica di questo territorio. Gli esemplari, raccolti dal ricercatore ampezzano in tutta l’area montuosa che circonda Cortina, sono stati poi da lui meticolosamente catalogati, rendendo così la collezione una delle più significative delle Dolomiti.

Museo Etnografico delle Regole d’Ampezzo
Il percorso museale è incentrato sulle Regole d’Ampezzo, quale secolare proprietà collettiva della valle di Cortina d’Ampezzo. Al primo piano viene presentata l’istituzione collettiva delle Regole d’Ampezzo; al secondo piano il territorio regoliero e la gestione collettiva di boschi e pascoli. L’esposizione vuole mostrare ai visitatori come dietro un paesaggio di boschi e pascoli vi siano scelte secolari, che le generazioni passate hanno compiuto, come la proprietà collettiva abbia costituito in passato la fonte essenziale dei mezzi di sopravvivenza della comunità ampezzana e come l’istituzione, tuttora riconosciuta, sia oggi ancora valida e operante. https://www.musei.regole.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *