Oggi “Ecosystem Sound”: il suono invade lo spazio lo spazio del Museo con il concerto immersivo di Paolo Ravaglia

Oggi "Ecosystem Sound": il suono invade lo spazio lo spazio del Museo con il concerto immersivo di Paolo Ravaglia Il suono invade lo spazio del MAXXI con Ecosystem Sound, tre concerti speciali ideati da Silvia Cappellini Sinopoli che vedranno protagonisti grandi nomi della musica contemporanea, jazz ed elettronica, in occasione della mostra What a Wondefrul World, l’allestimento tecnologico, sperimentale e interattivo della Collezione Arte del MAXXI a cura di Bartolomeo Pietromarchi e del team curatoriale del MAXXI (fino al 12 marzo 2023).

Si parte domani, sabato 29 ottobre alle ore 18 con Low connection! Deepness/perception con il clarinetto contrabbasso e i clarinetti modificati di Paolo Ravaglia, accompagnati dalle voci virtuali di Edoardo e Federico Sanguineti e la regia del suono di Paolo Aralla, per esplorare le inquietanti densità del suono profondo, grave soprattutto per le sue implicazioni psico-acustiche ed emotive. L’interrelazione suono-ambiente riveste infatti particolare rilievo, perché il coinvolgimento psico-emotivo dell’ascoltatore è un elemento di forte suggestione, capace di stimolare l’assimilazione dei contenuti dello spazio e l’interesse per l’evento espositivo nel suo complesso. Se il suono è esso stesso soggetto, elemento di esposizione, presenza sonora coinvolgente, contribuirà a sottolineare le caratteristiche dell’ambiente (suono come contesto) e a determinare, classificandoli, tutti gli “oggetti sonori” che entrano a far parte dell’evento, individuando con precisione la loro successione e motivandone la relazione con gli altri elementi dell’installazione.

Sabato 5 novembre alle 18, appuntamento con Rita Marcotulli: il suo Piano solo non è solamente un concerto, ma un progetto musicale in grado di raccontare storie attraverso le note. Un viaggio immaginario che prende ispirazione dalla vita di tutti i giorni, dalla natura dalle esperienze, dalla musica dei diversi colori del mondo. Rita Marcotulli, pianista e compositrice tra le più affermate e apprezzate a livello internazionale, presenta un omaggio al cinema e ad autori popolari italiani, con composizioni originali ma anche suggerite dalle emozioni del momento e da una buona parte di improvvisazione.

Il concerto Cristalli, in programma sabato 12 novembre alle 18, è l’incontro artistico tra il duo Sound bytes, formato da due importanti nomi del jazz italiano ed europeo quali Michele Rabbia Alessandro Gwis, e il compositore e chitarrista Marco Sinopoli, con la partecipazione della cantante Daphne NisiCristalli è un percorso musicale organizzato e vissuto come “catena di blocchi”, come “block chain”, tra improvvisazione e organizzazione compositiva. “Stanze” musicali ideali, ispirate ai cristalli, estremamente caratterizzate individualmente ma interconnesse; idee musicali, suggestioni visive e spaziali unite in un’arcata drammaturgica che ne rivela una potenzialità comunicativa subliminale ed evocativa. L’interazione tra strumenti acustici ed elettronici nell’improvvisazione (live processing); l’utilizzo creativo del campionamento, della sintesi sonora, sia analogica che digitale, momenti di improvvisazione radicale e composizioni inedite saranno il fulcro del live.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*