fbpx

Oggi in TV: “Fellini e Simenon, con profonda simpatia e sincera gratitudine” su Rai Movie. Un documentario sull’amicizia tra Federico Fellini e Georges Simenon

Un documentario sull’amicizia tra Federico Fellini e Georges Simenon

Rai Movie racconta l’amicizia tra Federico Fellini e Georges Simenon attraverso le parole del loro rapporto epistolare lungo trent’anni: i sogni, il circo, l’inconscio, l’arte e il lavoro: il documentario “Fellini e Simenon, con profonda simpatia e sincera gratitudine”, è stato proiettato alla 16ª edizione della Festa del Cinema di Roma e andrà in onda su Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre) domenica 24 ottobre alle 13.05. È il 1960, Federico Fellini porta al Festival Internazionale del Cinema di Cannes “La Dolce vita” e vince la Palma d’Oro con la benedizione e l’appoggio incondizionato del Presidente di giuria, Georges Simenon. È l’inizio di una grande e duratura amicizia tra il regista e lo scrittore, sull’onda di una reciproca ammirazione testimoniata dal carteggio che racconta l’affinità umana e creativa tra i due artisti. Rai Movie ripercorre in questo documentario la storia dell’amicizia tra l’uomo con la pipa e quello col megafono attraverso le lettere, raccolte da Adelphi nel volume Carissimo Simenon, Mon cher Fellini e interpretate dalla voce di Francesco Pannofino, avvalendosi anche del supporto delle interviste conservate dalle Teche Rai. Fellini e Simenon, con profonda simpatia e sincera gratitudine è prodotto dalla Rai Radiotelevisione Italiana/Rai Movie. Scritto da Giovanna Ventura con la collaborazione di Katia Nobbio e Gianluca Russo. Produttore esecutivo Gianluca Russo. A cura di Alessandra Clementini. Ricerche repertorio di Federico Bonelli. Ideazione grafica di Gabriel Stabinger. Edizione Crescenzo Mazza. Regia di Giovanna Ventura.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend