Vai al contenuto

Oggi in tv torna l’appuntamento con “Rebus”

Giorgio Parisi e Speranza Scappucci ospiti di Giorgio Zanchini

Oggi in tv torna l’appuntamento con "Rebus"

Sono Giorgio Parisi e Speranza Scappucci, due eccellenze italiane del mondo, dalla scienza all’arte, gli ospiti dell’ultima puntata della stagione di “Rebus”, in onda domenica 16 giugno alle 16.15 su Rai 3 con Giorgio Zanchini e il suo compagno di viaggio Giancarlo De Cataldo.
Quanti temi politici ed economici dei nostri tempi chiamano in causa grandi questioni scientifiche, dagli effetti del cambiamento climatico fino all’impatto dell’intelligenza artificiale? L’Italia investe abbastanza in ricerca scientifica e in formazione dei giovani su queste materie? Giorgio Zanchini ne parlerà con il premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi.
Nell’anno dedicato a Puccini, a cento anni della sua morte, Speranza Scappucci, direttrice d’orchestra e musicista di fama internazionale, ha da poco riportato la sua opera “La Rondine” al Metropolitan Opera House di New York. Con lei si ripercorreranno alcune delle arie più celebri del compositore, dalla Tosca a Madame Butterfly, e si rifletterà su quanto si debba ancora fare, in Italia e non solo, per diffondere la cultura musicale.
Le grandi direttrici di ricerca individuate sono tre: 1) la formazione musicale all’interno dei percorsi educativi istituzionali e i percorsi formativi non istituzionali; 2) le pratiche musicali non professionali e partecipative (dilettantismo, associazionismo, usi sociali della musica); 3) la fruizione collettiva e individuale di musica, con particolare accento sul ruolo svolto dai mezzi di comunicazione di massa lungo il corso del Novecento. Dai conservatori alle bande di paese ai cori amatoriali, dalla programmazione dei teatri e delle istituzioni musicali alle trasmissioni radiofoniche e televisive e all’editoria musicale, fino alla musica in rete, un itinerario completo e aggiornato nella vasta gamma di interessi e manifestazioni che percorrono il nostro Paese.
Un dialogo profondo, ma anche ironico, per approfondire fatti e temi della settimana. Un punto di vista diverso dalla stretta cronaca.
Appuntamento assolutamente imperdibile.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend