fbpx

Paolo Virzì seleziona i cortometraggi di “Corti di lunga vita”. Ecco come partecipare.

Per gli appassionati della settima arte, torna il Concorso Internazionale di Cortometraggi Corti di lunga vita, ideato e organizzato dall’Associazione 50&Più con il suo Centro Studi.  Il Concorso ogni anno propone un tema nuovo per puntare i riflettori su una fascia della popolazione sempre più numerosa e in continua evoluzione che va dai 65 anni in poi.

Il tema di quest’anno è la vita stessa, o meglio “Tutta la vita”, un richiamo esplicito a uno dei brani più amati di Lucio Dalla. La partecipazione ai Corti di lunga vita è aperta a tutti, senza vincoli di nazionalità, età o professione. I cortometraggi dovranno essere inediti o editi, purché realizzati e/o trasmessi dopo il 1° agosto 2018. Inoltre, devono contenere chiari riferimenti all’invecchiamento o alle persone anziane. La scadenza per la partecipazione al concorso è fissata per il 10 novembre 2019. Il bando è reperibile sulle pagine del sito www.cortidilungavita.it dove, il 1° dicembre 2019, verranno pubblicati i titoli dei cortometraggi selezionati.

La premiazione si svolgerà nel mese di dicembre a Roma, alla presenza della prestigiosa Giuria tecnica presieduta dal registra Paolo Virzì.

«Il tema che proponiamo quest’anno – spiega Gabriele Sampaolo, segretario generale 50&Più – è la vita vissuta fino in fondo. In tutte le sue fasi. Anche in età avanzata, nella terza o quarta età, c’è una ricchezza interiore, la possibilità di una vitalità, che, d’accordo con Virzì, abbiamo pensato andasse raccontata. C’è l’esperienza che si fa libertà e rende possibile vivere la vita con leggerezza, la stessa che Dalla ci trasmette nelle note e nel ritmo della sua canzone».

Il cortometraggio dovrà avere una durata massima di 7 minuti. Al vincitore andrà un premio di 2.000 euro, il secondo riceverà un premio di 1000 euro e 500 euro andranno al terzo classificato.

Per ricevere tutte le informazioni e inviare le opere, contattare il Centro Studi 50&Più, Via Luigi Masi, 7 – 00153 Roma – E-mail: [email protected], telefono: +39 06 – 5818626.

Infine, anche quest’anno il concorso propone il Premio 50&Più, sezione espressamente dedicata agli iscritti dell’Associazione e alle 50&Più provinciali: al cortometraggio primo classificato verrà assegnato un premio di 2.000 euro.

 

50&Più, fondata nel 1974, è un’Associazione libera, volontaria e senza fini di lucro. Opera per la rappresentanza sindacale, la tutela e l’assistenza dei propri soci a sostegno dell’invecchiamento attivo, dell’affermazione e della valorizzazione del ruolo della persona anziana. Aderente a Confcommercio – Imprese per l’Italia, e forte di 330 mila iscritti, 50&Più è diffusa con sedi provinciali e zonali su tutto il territorio nazionale. Conta anche 29 sedi in 10 paesi del mondo.

 

Il Centro Studi 50&Più è il centro di documentazione e informazione dell’Associazione 50&Più, gestisce una banca dati bibliografica, costantemente aggiornata, sulla condizione anziana, con riferimenti tratti dalla letteratura nazionale e internazionale sui temi legati all’invecchiamento e alla vita in età anziana. Finalità del Centro Studi è quella di offrire strumenti di consultazione, ricerca e approfondimento rispetto al fenomeno dell’invecchiamento della popolazione in Italia e nel mondo. www.centrostudi.50epiu.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend