Sicilia Queer filmfest – Una due giorni dedicata a Ruth Beckermann

Sicilia Queer filmfest - Una due giorni dedicata a Ruth BeckermannIl Sicilia Queer filmfest, la Cineteca Nazionale, la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia e il Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Sicilia, in collaborazione con il festival Filmmaker di Milano, giovedì 1 e venerdì 2 dicembre dedicano una due giorni alla regista Ruth Beckermann come primo appuntamento verso la sua tredicesima edizione. In programma un incontro, una masterclass e tre proiezioni che vedranno al centro una delle voci più autorevoli del cinema austriaco contemporaneo.

Giovedì 1 dicembre, dalle ore 12.00 alle 14.00 presso l’aula Columba dell’Università degli Studi di Palermo (Edificio 12, ex Facoltà di Lettere), si terrà l’incontro ad ingresso libero “Documentare la storia, narrare la realtà”, che vedrà la regista in dialogo con Alessia Cervini, Matteo Di Figlia, Andrea Inzerillo e Luca Mosso. Si proseguirà, alle ore 20.30 al Cinema De Seta (Cantieri Culturali alla Zisa), con la proiezione di Mutzenbacher (Austria, 2022) di Ruth Beckermann. All’inizio del Novecento un romanzo pornografico di autore ignoto intitolato Josefine Mutzenbacher, ovvero la storia di una prostituta viennese da lei stessa narrata circola segretamente tra lettrici e soprattutto lettori di lingua tedesca desiderosi di addentrarsi nelle fantasie, nei misteri e nei segreti dell’universo erotico e sessuale. Ruth Beckermann organizza un casting in cui un centinaio di uomini di ogni età si confrontano con le parole, i pensieri e i temi suscitati da questa donna del secolo scorso: il risultato è quello di una straordinaria indagine sul desiderio e sui tabù, un ritratto di gruppo emozionante che prova a decostruire ogni immagine stereotipata della mascolinità, giocando con l’ambiguità con spirito di autentica curiosità.

Il giorno successivo, venerdì 2 dalle ore 10.00 alle 12.00 presso la Sala Bianca del Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Sicilia (Cantieri Culturali alla Zisa), Ruth Beckermann terrà la masterclass ad ingresso libero “Rileggere il tempo”, con interventi di Andrea Inzerillo, Luca Mosso e Costanza Quatriglio.
Alle ore 18.00 il Cinema De Seta ospiterà Waldheims Walzer (Austria, 2018) di Ruth Beckermann. Kurt Waldheim è stato un uomo potente: già segretario delle Nazioni Unite, nel 1986 decide di candidarsi alla presidenza dell’Austria. Cominciano però a circolare voci e studi che mettono in discussione il suo passato, denunciando le sue stesse omissioni sui rapporti avuti con il nazismo durante la Seconda Guerra mondiale. Documentando e insieme partecipando alle proteste di una parte del Paese contro Waldheim, Beckermann torna trent’anni dopo su quegli eventi con un film di montaggio, ricostruendone le vicende per dare voce a una società che comincia a interrogarsi seriamente sul suo passato mettendo in questione il rapporto tra verità e menzogna, consapevolezza collettiva e responsabilità personale. Il film è stato candidato agli Oscar per l’Austria nel 2019
A seguire Die Geträumten (Austria, 2016), una storia d’amore e di giovinezza, a partire dalle lettere che Ingeborg Bachmann e Paul Celan, due fra le più grandi figure letterarie e poetiche del Novecento, si scambiano per diciannove lunghi anni, tra Vienna, Parigi e altre città d’Europa. Ruth Beckermann convoca due giovani interpreti in uno studio di registrazione e li mette a confronto con quel carteggio: devono leggerlo ad alta voce, ma così facendo diventano per qualche istante un po’ Paul e Ingeborg anche loro. Forse stanno per innamorarsi, forse riescono a farci innamorare. Le loro parole d’amore diventano sentimenti, esitazioni, incertezze incarnate. E il dispositivo messo in campo rimette in discussione il tempo, lo spazio e i concetti stessi di possibilità e impossibilità, chiedendoci di mettere tra parentesi, per un’ora e mezza, la nostra volontaria sospensione dell’incredulità e vivere insieme a loro questo idillio sognato e contrastato.

Tutti i film saranno introdotti da Ruth Beckermann.

L’omaggio a Ruth Beckermann è realizzato da Sicilia Queer filmfest, Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Sicilia, Cineteca Nazionale, in collaborazione con il festival Filmmaker di Milano, il Goethe-Institut Palermo, Sudtitles, l’Università degli Studi di Palermo, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo e il Forum Austriaco di Cultura.

info
siciliaqueerfilmfest.it

biglietti proiezioni
intero 6€ / ridotto 4€ / abbonamento 10€

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*