fbpx

Stasera in TV: Su Rai Storia (canale 54) “SeDici Storie”. La nave Cavtat e la casa dei “carissimi”

La nave Cavtat e la casa dei “carissimi”

Dall’affondamento della nave Cavtat, e lo straordinario recupero di quasi mille bidoni di piombo, tetraetile e tetrametile, all’Opera Cardinal Ferrari, punto di riferimento per la vita milanese dal 1921. Sono le storie raccontate da “SeDici Storie”, in onda martedì 26 ottobre alle 22.10 su Rai Storia.
È il 14 luglio 1974 e sono le 4.12 del mattino al largo di Capo d’Otranto, mar Adriatico, quando il mercantile jugoslavo Cavtat entra in collisione con la Lady Rita, battente bandiera panamense. La Cavtat inizia a imbarcare acqua e l’equipaggio viene messo in salvo dai membri della Lady Rita, ma il mercantile slavo, che potrebbe essere trainato in secca, viene lasciato affondare. A bordo della Cavtat ci sono 2.800 tonnellate di carico e 270 tonnellate di piombo, tetraetile e tetrametile. Verranno miracolosamente recuperati, anche grazie all’intraprendenza di sommozzatori locali.
La casa dei “Carissimi”, invece, è l’Opera Cardinal Ferrari di Milano, che da un secolo è un punto di riferimento della vita milanese, per il contrasto alla povertà e alle diseguaglianze. Nel corso del tempo, l’Opera è diventata anche un’interlocutrice privilegiata per i sindaci e gli amministratori della città, un monumento alla carità e “un luogo di ristoro, la casa in cui sentirsi a proprio agio e il motore per avere l’aiuto dal quale partire e ripartire”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend