fbpx

A Tramedautore Laura Nardinocchi e Niccolò Matcovich in scena con il premiato “Arturo”: teatro di verità che racconta la perdita dei propri padri

A Tramedautore Laura Nardinocchi e Niccolò Matcovich in scena con il premiato “Arturo”: teatro di verità che racconta la perdita dei propri padriProsegue domani 13 settembre a Milano Tramedautore – Festival Internazionale delle Drammaturgie, realizzato da Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea, fondato da Angela Lucrezia Calicchio, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano e con mare culturale urbano, per la nuova direzione artistica di Andrea Capaldi e la consulenza artistica di Michele Panella. Arriva al Piccolo Teatro Grassi, ore 20.30, “Arturo” di e con Laura Nardinocchi e Niccolò Matcovich, uno spettacolo vincitore del Premio Scenario Infanzia 2020 ex aequo e finalista al Premio In-Box 2020.

Due giovani autori e registi salgono sul palco per condividere, raccontandolo in prima persona, il fatto doloroso che entrambi hanno vissuto: la perdita dei propri padri. Lo fanno impostando la narrazione su due piani differenti, quello dei padri, che affiorano con la loro presenza dal passato, e quello dei figli, che raccontano in diretta la loro sofferenza. I due piani si invertono, si intersecano, si mischiano e a volte quasi si confondono, attraverso un vero e proprio puzzle della memoria, alla cui definitiva realizzazione intervengono anche gli spettatori.

Lo spettacolo mette in atto un teatro di verità che, grazie all’autenticità dei protagonisti, rende incerto il confine della rappresentazione. Il lavoro, quindi, grazie alla sua struttura mutevole, permette agli spettatori di immedesimarsi nella storia proiettando se stessi in relazione al proprio rapporto con l’assenza. Le autobiografie di Nardinocchi e Matcovich da memorie private divengono atto collettivo e universale. La morte, spesso vista come un tabù, non viene qui trattata con la voglia non di compatirsi o cercare conforto, bensì di trasformare il dolore in un atto creativo: «Arturo – scrivono i due autori e interpreti – è una delle stelle più luminose del cielo. Arturo è il nome di un bambino che non è ancora nato. Arturo è il passaggio di testimone da chi c’era prima a chi ci sarà. Noi siamo il ponte di due generazioni che non si incontreranno mai». Scena di Fiammetta Mandich, progetto sonoro di Dario Costa, disegno luci di Marco Guarrera. Produzione Florian Metateatro, Rueda/Habitas.

Laura Nardinocchi (1993), regista e drammaturga, ha vinto con lo spettacolo “Pezzi” il Roma Fringe Festival 2019 e, sempre nel 2019, è arrivata semifinalista alla Biennale College Teatro con un “Sotto il disordine della realtà”, successivamente intitolato “A Fondo”. Niccolò Matcovich (1989) si è diplomato in drammaturgia ala Civica Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano nel 2014. Nel 2017 riceve la segnalazione della giuria al Premio Hystrio – Scritture di Scena con il suo testo “Trittico delle Bestie”. Dall’estate 2018 cura la direzione artistica di CastellinAria – Festival di Teatro Pop ad Alvito (FR).

INFO & TICKET 2021

LUOGHI DEL FESTIVAL

Piccolo Teatro Studio Melato – Via Rivoli 6

Piccolo Teatro Strehler – Largo Greppi 1

Piccolo Teatro Grassi e Chiostro Nina Vinchi – Via Rovello 2

 

BIGLIETTI

Intero € 10 |Ridotto € 8 | Ridotto under 26, over 65 € 5

Maratona Podcast biglietto singolo € 8 | biglietto giornaliero € 30*

* acquistabile telefonicamente o presso la biglietteria del Piccolo Teatro Strehler

BIGLIETTERIA TELEFONICA

Lu – Sa 12:30 – 18:00 | Tel: + 39 02 21126116

BIGLIETTERIA DEL TEATRO STREHLER

Lu – Sa 12:30 – 18:00

BIGLIETTERIA ON-LINE

www.piccoloteatro.org

MISURE DI SICUREZZA PER ACCEDERE AGLI SPETTACOLI

L’accesso alle attività negli spazi del Piccolo Teatro è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 e di un documento d’identità valido (ai sensi del D.L. 23/07/21 n. 105).

Per accedere è obbligatorio indossare la mascherina (o altro sistema di protezione approvato dalla Regione Lombardia ed è vietato l’utilizzo di mascherine di comunità). La mascherina dovrà essere mantenuta per tutta la durata dello spettacolo. Saranno rese disponibili mascherine chirurgiche “di cortesia” nel caso in cui gli spettatori ne fossero sprovvisti.

ALTRE INDICAZIONI

Per evitare code e assembramenti si invita il pubblico a presentarti presso il luogo di spettacolo con anticipo rispetto all’orario di inizio.

Il personale all’ingresso è provvisto di appositi termoscanner per la misurazione della temperatura. Gli spettatori con temperatura uguale o superiore a 37,5° non potranno accedere al luogo di spettacolo.

Sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser.

I posti assegnati garantiscono il rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale.

Il pubblico è invitato a seguire le indicazioni del personale di sala e gli avvisi sonori e visivi presenti all’interno dei luoghi di rappresentazione.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea

Tel. + 39 02 94151013 | Cell. + 39 393 8761766

www.outis.it | www.tramedautore.it | [email protected]

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend