fbpx

“Affari di famiglia”: al Teatro di Rifredi Antonella Questa racconta la società italiana con il nuovo spettacolo in prima nazionale

“Affari di famiglia”: al Teatro di Rifredi Antonella Questa racconta la società italiana con il nuovo spettacolo in prima nazionaleIn Italia l’85% delle aziende sono familiari, occupano il 70% dei lavoratori e sono in Europa le più longeve in assoluto. Ma solo il 30% sopravvive al fondatore e appena il 18% arriva alla terza generazione. Perché? È da questa domanda che si sviluppa “Affari di famiglia”, il nuovo spettacolo di e con Antonella Questa che da venerdì 22 a domenica 24 ottobre (giorni feriali ore 21.00, domenica ore 16.30) sarà in prima nazionale al Teatro di RifrediDa sempre interessata a indagare la società, l’attrice e autrice, artista di casa al Teatro di Rifredi con i suoi spettacoli ironici su temi sempre attuali, affiancata sul palco dalla giovane Ilaria Marchianò, interprete spesso presente nelle produzioni del Teatro Metastasio di Prato, mette sotto la lente di ingrandimento le aziende familiari per riflettere sulla difficoltà delle vecchie generazioni nel lasciare il posto alle nuove e su quali possano essere le strade per superarle, non soltanto in ambito imprenditoriale (info e prenotazioni: 055/422.03.61 – www.toscanateatro.it).

Prodotto da LaQ-Prod col sostegno di Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi e Armunia Teatro – Festival InEquilibrio, il lavoro parte da un’azienda immaginaria, La Fabrizio Farmaceutica, nel giorno del funerale del suo presidente, il vecchio Fabrizio junior. A ritrovarsi nel suo ufficio, dopo mesi di lontananza, la figlia Anna Rita, designata a succedergli alla testa della società, e la nipote del defunto, Fabrizia.  Le due donne dovranno affrontare una transizione che non era stata preparata, in una ditta minacciata dalla concorrenza, Anna Rita è fedele a una visione del lavoro d’altri tempi, mentre Fabrizia spinge verso quella tipica delle nuove generazioni, formatesi lontano da casa e con un’esperienza lavorativa all’estero. Come evitare il disastro? Forse partendo dal motto di Fabrizio junior: “Il bene dell’azienda fa il bene della famiglia”, per arrivare a pensare che oggi sia piuttosto il bene della famiglia a fare il bene dell’azienda.

“Il passaggio generazionale risulta essere il momento più delicato e più temuto all’interno di una famiglia proprietaria di un’impresa – racconta Antonella Questa – e le problematiche relazionali giocano un ruolo chiave nel successo di questo passaggio. Ma come mai generosità, fiducia e apertura si usano con maggiore facilità verso il mercato finanziario anziché verso i propri figli? Questa domanda mi ha guidato per mesi tra studi e interviste a uomini e donne della seconda e terza generazione, a vecchi e futuri dirigenti di aziende familiari, a consulenti esterni, a direttori delle risorse umane. Essendo da anni la famiglia il mio campo di indagine per raccontare e capire la società in cui viviamo, portare in scena la riuscita felice di un passaggio generazionale inizialmente difficile mi è sembrata un’ottima occasione per provare a immaginare delle soluzioni”.

L’attività del Centro di Produzione Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi è realizzata con il contributo del Ministero della CulturaRegione Toscana Comune di Firenze, con il sostegno di Fondazione CR Firenze e Unicoop Firenze e con la collaborazione di Libreria Florida e Hotel Raffaello.

 

AFFARI DI FAMIGLIA

uno spettacolo di Antonella Questa

con Antonella Questa e Ilaria Marchianò

movimenti di scena Magali B. – Cie Madeleine&Alfred

disegno luci Daniele Passeri

assistenza tecnica Marco Oligeri

organizzazione generale Serena Sarbia

una produzione LaQ-Prod

col sostegno di Pupi e Fresedde – Teatro di Rifredi e Armunia Teatro – Festival InEquilibrio

PER INFORMAZIONI

055/422.03.61 –  www.toscanateatro.it

Teatro di Rifredi via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze tel. 055/422.03.61

 

Misure anti-Covid 19

Le poltrone in sala saranno disposte in modo tale da garantire il distanziamento
Per l’accesso in teatro verranno applicate le seguenti procedure:

– mascherina obbligatoria

– green pass

– misurazione febbre

– igienizzazione mani

– solo posto assegnato

PREZZI

Ingresso intero € 16,00 – ridotto € 14,00

“Gruppi a Rifredi” se pensi di venire a teatro in gruppo tel. 055/422.03.61 oppure

[email protected]

PREVENDITA

Teatro di Rifredi dal lunedì al sabato (ore 16:00 – 19:00) | [email protected]

Punti Vendita nei Circuiti Online BoxOfficeToscana e Ticketone

on line www.boxofficetoscana.it – www.ticketone.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend