Vai al contenuto

Debutta in prima assoluta ALLA RICERCA DEL TEMPO PERDUTO

Debutta in prima assoluta ALLA RICERCA DEL TEMPO PERDUTO Debutta in prima assoluta ALLA RICERCA DEL TEMPO PERDUTOIl Laboratorio di Arti Sceniche, sotto la guida del rinomato Massimiliano Bruno, è orgoglioso di presentare un evento teatrale senza precedenti: la rappresentazione completa di “Alla ricerca del tempo perduto” di Marcel Proust. Questo ambizioso progetto, che debutterà in prima assoluta dal 18 al 21 luglio al Teatro Basilica di Roma, è stato curato e adattato da Duccio Camerini e Marcello La Bella. Un cast straordinario di ben 38 attori, tutti allievi del Laboratorio, darà vita a questa complessa opera letteraria, accompagnati dalla musica dal vivo di Margherita Fusi, Antonella Franceschini, Samuel Di Clemente e Alessio Mascelloni.

Il Genio di Marcel Proust: Un Viaggio nella “Recherche”

Marcel Proust è universalmente riconosciuto come uno degli autori più influenti del XX secolo. La sua opera magna, “Alla ricerca del tempo perduto”, è considerata una delle più grandi architetture letterarie di tutti i tempi. Attraverso un linguaggio ricco di digressioni e descrizioni minuziose, Proust esplora i temi della memoria, del tempo e della natura umana. La sua narrazione intricata e dettagliata offre un’esperienza di lettura unica, dove ogni pagina è un viaggio nel profondo dell’animo umano.

Adattamento Teatrale: La Sfida di Duccio Camerini

Duccio Camerini, attore e regista di grande esperienza, ha affrontato una sfida titanica: tradurre l’intera “Recherche” in un linguaggio teatrale. Dopo aver portato in scena un adattamento di un’ora nel 2019, Camerini ha deciso di ampliare il progetto, creando una trilogia che rispecchia fedelmente l’opera di Proust. “Gli ostacoli erano molti, ma il desiderio di tradurre questa complessa architettura letteraria in teatro era troppo forte per rinunciare”, afferma Camerini. La sua visione ha dato vita a un adattamento che cattura l’essenza dell’opera originale, pur dovendo inevitabilmente rinunciare a parte dell’enorme corpus testuale.

La Trilogia: Una Narrazione in Tre Episodi

L’adattamento di Camerini è suddiviso in tre episodi, ciascuno dei quali rappresenta una parte significativa della “Recherche”. Questi episodi andranno in scena rispettivamente il 18, 19 e 20 luglio, con una maratona che li presenterà tutti e tre il 21 luglio.

  1. Dalla parte di Swann – All’ombra delle fanciulle in fiore: Questo primo episodio introduce il pubblico nel mondo di Proust, esplorando i temi dell’amore e della giovinezza attraverso gli occhi di Swann.
  2. Dalla parte dei Guermantes – Sodoma e Gomorra: Il secondo episodio si immerge nella complessità delle dinamiche sociali e politiche, con un focus sui personaggi dei Guermantes e le loro interazioni.
  3. La prigioniera – Albertine scomparsa – Il tempo ritrovato: L’ultimo episodio chiude il cerchio, riflettendo sui temi della perdita e della memoria, e culminando in una riscoperta del tempo perduto.

Il Cast: Un Ensemble di Talento Emergente

Il cast di questa rappresentazione è composto da ben 38 attori, tutti allievi del Laboratorio di Arti Sceniche diretto da Massimiliano Bruno. Tra loro figurano talenti promettenti come Maria Stella Adario, Francesca Alati, Costanza Canelli e molti altri. “Il lavoro con gli allievi è stato intenso e gratificante”, afferma Camerini. “Ognuno di loro ha portato qualcosa di unico a questo progetto, contribuendo a creare una rappresentazione corale che rispecchia la complessità dell’opera di Proust”.

La Musica dal Vivo: Un’Esperienza Sensoriale Completa

La rappresentazione sarà accompagnata dalla musica dal vivo di Margherita Fusi (chitarra, tastiere, batteria, voce), Antonella Franceschini (violino), Samuel Di Clemente (chitarra) e Alessio Mascelloni (basso). La scelta di integrare la musica dal vivo non è casuale: essa serve a creare un’atmosfera immersiva che avvolge il pubblico e lo trasporta nel mondo di Proust.

Un Viaggio nel Tempo: Le Date da Non Perdere

Non perdete l’occasione di assistere a questa straordinaria rappresentazione. Le date da segnare in calendario sono:

  • 18 luglio ore 21: Primo episodio
  • 19 luglio ore 21: Secondo episodio
  • 20 luglio ore 21: Terzo episodio
  • 21 luglio ore 17: Maratona dei tre episodi

Biglietti e Prenotazioni: Tutto Quello che Devi Sapere

I biglietti per i singoli episodi sono disponibili al prezzo di 10 euro ciascuno, mentre il biglietto per la maratona della trilogia completa del 21 luglio costa 25 euro. Per prenotarsi, è sufficiente inviare una mail a [email protected]. Non perdete questa occasione unica di immergervi nell’universo di Proust, grazie alla dedizione e al talento del Laboratorio di Arti Sceniche.

Un Evento che Promette di Lasciare il Segno

La rappresentazione di “Alla ricerca del tempo perduto” di Marcel Proust, adattata da Duccio Camerini e Marcello La Bella, è un evento imperdibile per gli amanti del teatro e della letteratura. Questo progetto monumentale, portato in scena dagli allievi del Laboratorio di Arti Sceniche diretto da Massimiliano Bruno, promette di offrire un’esperienza indimenticabile, capace di catturare l’essenza dell’opera di Proust e trasportare il pubblico in un viaggio attraverso il tempo e la memoria. Non mancate all’appuntamento con uno degli eventi teatrali più attesi dell’anno, che si terrà dal 18 al 21 luglio al Teatro Basilica di Roma.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend