fbpx

DIODATO – Al grido di “Finalmente insieme” si concludono I tre appuntamenti live romani che hanno registrato il tutto esaurito e continuano I “CONCERTI DI UN’ALTRA ESTATE”

DIODATO - Al grido di “Finalmente insieme” si concludono I tre appuntamenti live romani che hanno registrato il tutto esaurito e continuano I “CONCERTI DI UN’ALTRA ESTATE”Si sono concluse le tre date romane dei “CONCERTI DI UN’ALTRA ESTATE” che hanno visto DIODATO esibirsi live alla Cavea dell’Auditorium Ennio Morricone di Roma e hanno registrato il tutto esaurito.

Sette musicisti insieme ad Antonio sul palco, per uno spettacolo live irresistibile e trascinante che il cantautore ha fortemente voluto in questa estate 2020 post confinamento, per tornare dal vivo a sostegno della musica, dell’arte e della bellezza.

Un concerto completamente ri-arrangiato, in cui strumenti e voci, intrecciati al suo cantato intenso e ricercato, sono stati assoluti protagonisti e un grande momento di condivisione e divertimento, un viaggio musicale imperdibile di 2 ore in cui l’artista ha dato conferma della sua grande versatilità e della capacità di emozionare, coinvolgere con passione il suo pubblico.

Oltre ai suoi recenti successi Diodato ha regalato al pubblico le canzoni del suo nuovo album “Che vita meravigliosa” e ha ripercorso la sua carriera con brani di repertorio e internazionali, accogliendo ogni sera sul palco ospiti come Dotan, nel duetto sulla sua “No Words” e “Perfect Day” di Lou Reed, il coro Flowing Chords, che ha accompagnato l’artista nella sua versione di “Amore che vieni, amore che vai” di De Andrè e la cantautrice Thony che ha cantato con Diodato il suo brano “The living I know” e “Across the universe” dei Beatles.

Queste le date dei “Concerti di un’altra estate”: il 31 luglio al No Borders Music Festival a Tarvisio (UD), il 4 agosto un concerto all’alba all’Indiegeno Fest – Teatro di Tindari (esauriti i biglietti), il 5 agosto al Teatro Antico, Taormina (ME), e il 15 agosto al Cinzella Festival, Grottaglie (TA).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *