fbpx

Il Gran Teatro del Mondo, atelier di musica barocca a Volterra

Il Gran Teatro del Mondo, atelier di musica barocca a Volterra Dal 5 al 13 agosto si terrà a Volterra la prima edizione de “Il Gran teatro del mondo”, un atelier di formazione per giovani cantanti voluto e interamente progettato da Auser Musici, l’ensemble diretto dal Maestro Carlo Ipata che dal 1997 esplora il mosaico musicale che fu l’Europa del sedicesimo e diciassettesimo secolo.

«L’Atelier nasce come risposta alla crescente esigenza di professionalità specifiche per il repertorio barocco – spiega il Maestro Ipata – e offrirà un percorso formativo a giovani cantanti che vedranno così arricchire il proprio bagaglio di conoscenze ed esperienze musicali, storiche e stilistiche». I 12 partecipanti all’atelier, selezionati su un totale di oltre 50 domande pervenute, avranno modo di perfezionare il proprio profilo confrontandosi con docenti come le soprano Sonia Prina e Rossana Bertini per la parte musicale, Deda Cristina Colonna per quanto riguarda la regia scenica, Antonella D’Ovidio per gli aspetti musicologici e Paolo Monacchi per gli aspetti legati agli scenari barocchi nell’Europa contemporanea.

Le lezioni, grazie alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Volterra e la Compagnia della Fortezza, si terranno al Teatrino San Pietro a Volterra. «Siamo molto felici di poter ospitare a Volterra questa prima edizione dell’atelier – dice l’assessore Dario Danti – così come del concerto finale gratuito offerto a turisti e cittadinanza. Conosco Ipata da anni e so che la sua professionalità così come quella dei e delle docenti di questo Gran teatro del mondo non mancheranno di stupirci piacevolmente». Venerdì 12 agosto alle ore 21.00 si terrà infatti un concerto gratuito con tutti i partecipanti presso la Chiesa di San Dalmazio, a Volterra con musiche di Haendel e Monteverdi.

Volterra XXII è organizzata dal Comune di Volterra con il sostegno di Regione Toscana e il contributo di Iren, Altair Chimica, Solvay Group, Unicoopfirenze, Magazzini Mangini, Toscana Energia, Gruppo Granchi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send this to a friend