OFFICINA PASOLINI: Joe Barbieri, Sergio Cammariere, Chiara Gamberale, Canio Loguercio, Musica Nuda, Aldo Romano sono solo alcuni degli ospiti di maggio

OFFICINA PASOLINI: Joe Barbieri, Sergio Cammariere, Chiara Gamberale, Canio Loguercio, Musica Nuda, Aldo Romano sono solo alcuni degli ospiti di maggioUn nuovo mese di concerti, teatro in pillole, talk, interviste, nuovi linguaggi teatrali e musicali, format unici. La programmazione di maggio di Officina Pasolini, il Laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio, prosegue in streaming alle 21:00 sulla pagina Facebook con il format #DirettaMente/ Officina Pasolini a casa tua, in attesa che il Teatro Eduardo De Filippo venga ri-allestito in modo da poter accogliere nuovamente il pubblico.

Venerdì 7 apre Canio Loguercio, musicista, poeta e performer, autore di progetti “crossover” tra canzone d’autore, poesia e teatro. Lucano di nascita e napoletano d’adozione, il cantautore, presenterà per la prima volta live alcuni brani del suo ultimo album Ci stiamo preparando al meglio (Squilibri Editore) insieme alle canzoni più famose del suo repertorio. Ad accompagnarlo in questa esibizione saranno: Giovanna Famulari al violoncello, Luca De Carlo alla tromba, Massimo Antonietti alle chitarre, Ermanno Dodaro al contrabbasso e Giovanni Lo Cascio alla batteria.

Domenica 9 sale sul palco un artista ormai ‘di casa’ a Officina Pasolini: Joe Barbieri, musicista con un amore infinito per il jazz, cesellatore di parole per i suoi testi e per quelli scritti per altri interpreti. Tra ricordi e canzoni il cantautore napoletano si racconterà a Gino Castaldo a partire dall’ultimo disco Tratto da una storia vera (Microcosmo/Warner Music Italy), forse il suo album più autobiografico, in cui si fa accompagnare da una schiera di amici-colleghi come Carmen Consoli, Sergio Cammariere, Tosca, Jaques Morelenbaum, Fabrizio Bosso, Mauro Ottolini, Alberto Marsico, fino a risalire ai suoi esordi di carriera con Pino Daniele, che gli regalò la prima chitarra.

Lunedì 10 il salotto ideato da Davide Dose (founder di Spaghetti Unplugged) e Riccardo Zianna (FacceCaso, speaker di Radio Sonica), La musica ai tempi del corona, continua a fotografare lo stato dell’arte della nuova scena musicale italiana, che nonostante le difficoltà del momento non sembra aver perso colpi, anzi. I tre protagonisti del nuovo appuntamento sono: Carolina BubbicoBuva e Lorenzo Lepore. Salentina, poco più che trentenne, figlia d’arte con genitori e fratello anch’essi musicisti, Carolina Bubbico è cantautrice, pianista, arrangiatrice, nonché una delle pochissime direttrici d’orchestra donna, ma a chi le chiede quale di queste parole potrebbe sintetizzare la sua attività artistica, risponde con quella di compositrice, perché dice racchiude tutto il senso del mio operato. Con un percorso formativo presso il Laboratorio artistico di Officina Pasolini (sezione Canzone) che li accomuna, anche gli altri due ospiti possono vantare un curriculum interessante. Classe 1987, Buva, nome d’arte di Valerio Buchicchio, tra gli autori del brano Ercole di Ermal Meta, si è aggiudicato diversi premi e targhe, tra cui una Targa Tenco per il miglior album a progetto Viaggio in Italia nel collettivo Adoriza e il Premio del pubblico per la migliore esibizione a Musicultura 2021. Ventiquattro anni, romano, papà cantante lirico, Lorenzo Lepore ha iniziato a cantare e comporre giovanissimo, appena tredicenne. Con un Ep alle spalle, è attualmente tra i finalisti di Musicultura 2021 con il brano Futuro, che sarà il primo singolo del suo nuovo progetto discografico.

Mercoledì 12 Chiara Gamberale è l’ospite di Valentina Farinaccio per il suo ciclo fatto di racconti Prospettive d’autore. Insieme all’attrice Elettra Mallaby, che impreziosirà la serata di letture, Chiara Gamberale parlerà di Come il mare in un bicchiere (Feltrinelli) e Gli slegati (Chora Media). Un libro e un podcast, soprattutto, ma non solo. L’autrice romana, letta e amata in tutto il mondo, racconterà la sua scrittura, i romanzi, le favole, le persone, il teatro, la radio, la televisione, le sue isole. E una domanda, per cominciare: quante vite si possono vivere scrivendo?

Giovedì 13 torna Superficie Live Show, il format ideato e condotto da Matteo Santilli che sperimenta nuove forme di recitazione a metà fra teatro e cinema. Oltre agli attori Andrea Bonella, Nicolò Giacalone, Laura Mazzi, Teresa Romagnoli con i loro spettacoli in pillole tra testi inediti ed estratti da opere di autori classici e contemporanei, sul palco saliranno anche alcuni ospiti come il direttore della fotografia Davide Manca, allievo di Oliviero Toscani e Giuseppe Rotunno, e il gruppo musicale Le strade del Mediterraneo.

Domenica 16 Tosca e Giorgio Cappozzo conducono un nuovo live di D’Altro Canto, format che riprende nel titolo il nome dell’album di Tosca, uscito in edizione limitata lo scorso 14 febbraio con le cover eseguite durante l’omonima trasmissione di Radio3. L’appuntamento è dedicato al Brasile e avrà come ospiti il duo vocale As Madalenas, composto dall’italiana Cristina Renzetti e dalla brasiliana Tati Valle, Chiara Civello, outsider della musica internazionale definita da Tony Bennet la migliore cantante jazz della sua generazione, e Musica Nuda il duo voce e contrabbasso composto da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. Sul palco anche Joe Barbieri, a cui è affidata la direzione musicale del format, Giovanna Famulari al violoncello e pianoforte e Massimo De Lorenzi alla chitarra.

Sabato 22 Enrico Deregibus incontra Sergio Cammariere, che con lo scrittore e regista Cosimo Damiano Damato si racconterà partendo da una autobiografia scritta a due mani, Libero nell’aria, e da un nuovo disco di piano solo. Una serata di musica e parole per un artista che, “iniziato alla musica dal sacro mare” di Crotone, ha girato il mondo e trovato fortuna tra il Premio Tenco e il festival di Sanremo. Con un pianoforte sempre dalla sua parte.

 

Martedì 26 ancora un nuovo appuntamento del ciclo Jazz at the Pandemic Time vede Paolo Fresu nelle inedite vesti di intervistatore. Questa volta il trombettista sardo incontrerà a distanza Aldo Romano, batterista originale e versatile che vanta collaborazioni con mostri sacri del jazz internazionale come Carla Bley, Bill Evans, Michel Petrucciani, Enrico Rava, Steve Lacy, Dexter Gordon, Gato Barbieri, solo per elencarne alcune. Autodidatta alla chitarra, passato poi allo studio della batteria, su incoraggiamento di Keith Jarrett ha iniziato anche a cantare e a scrivere musica. Quando ho iniziato a suonare la batteria – ha raccontato – il mio scopo è stato quello di diventare il più melodico possibile; andare più in là del semplice ruolo di accompagnatore. E proprio per questa scelta artistica è stato definito dalla critica come “il musicista che fa letteralmente cantare la batteria”. Una nuova tappa di grande interesse del viaggio virtuale di Paolo Fresu attraverso continenti e culture, disquisendo assieme a grandi artisti intorno alla musica, alla vita e alle passioni, e raccontando storie per fotografare il jazz odierno e il meticcio contemporaneo.

Programma maggio 

 

venerdì 7 maggio ore 21.00 live dal Teatro Eduardo De Filippo

Canio Loguercio in concerto

con

Giovanna Famulari violoncello

Luca De Carlo tromba

Massimo Antonietti chitarre

Ermanno Dodaro contrabbasso

Giovanni Lo Cascio batteria

domenica 9 maggio ore 21.00 live dal Teatro Eduardo De Filippo

Gino Castaldo incontra Joe Barbieri

Presentazione del disco Tratto da una storia vera

lunedì 10 maggio ore 21.00 live dal Teatro Eduardo De Filippo

Davide Dose e Riccardo Zianna

conducono La Musica ai tempi del corona

guest Carolina Bubbico

con BuvaLorenzo Lepore

~

mercoledì 12 maggio ore 21.00 live dal Teatro Eduardo De Filippo

Prospettive d’autore

Valentina Farinaccio incontra Chiara Gamberale

Letture a cura di Elettra Mallaby

giovedì 13 maggio ore 21.00 live dal Teatro Eduardo De Filippo

Superficie Live Show

attori sul palco a portata di video

conduce Matteo Santilli

con Andrea Bonella, Nicolò Giacalone, Laura Mazzi, Teresa Romagnoli

ospite Davide Manca 

ospite musicale: Le strade del Mediterraneo

domenica 16 maggio ore 21:00 live dal Teatro Eduardo De Filippo

Tosca e Giorgio Cappozzo

conducono D’Altro Canto

con la partecipazione e direzione musicale di Joe Barbieri

con Giovanna Famulari violoncello e piano Massimo De Lorenzi chitarra

ospiti As Madalenas, Chiara Civello, Musica Nuda

~

sabato 22 maggio ore 21.00 live dal Teatro Eduardo De Filippo

Enrico Deregibus incontra Sergio Cammariere

con Cosimo Damiano Damato

~ 

mercoledì 26 maggio ore 21.00 live su Facebook

Jazz at the Pandemic Time

Paolo Fresu incontra Aldo Romano

Per collegarsi a DirettaMente/ OfficinaPasolini a casa tua FB: @officinapasolini

Programmazione in continuo aggiornamento. Per aggiornamenti www.officinapasolini.it

 

Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini Supervisore Tosca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send this to a friend