fbpx

Oggi in TV: A “Radio3Mondo” i droni turchi e la guerra dell’Azerbaigian, su Radio3

Oggi in Radio: A "Radio3Mondo" i droni turchi e la guerra dell'Azerbaigian, su Radio3Ci sono voluti solo 43 giorni all’Azerbaigian per conquistare una importante fetta di territorio intorno alla regione separatista del Nagorno-Karabakh: sette distretti di montagne e colline che erano stati occupati dai separatisti armeni, i fallimenti sul campo di battaglia di Baku all’inizio degli anni Novanta. E mentre gli armeni bruciano le loro case, per non lasciare indietro nulla in un territorio che verrà occupato dal “nemico azero”, gli analisti contano i giorni di questa guerra lampo e in molti sono concordi nell’individuare tre fattori che spiegano perché l’Azerbaigian ha avuto così tanto successo sul campo di battaglia questa volta: la tecnologia, la tattica e, soprattutto, la Turchia.

Il sostegno turco all’Azerbaigian ha reso la guerra qualitativamente diversa da tutte le precedenti. E se Baku non ha reso noti i dati sulle perdite delle sue truppe, non ha però fatto mistero dell’uso dei più recenti droni ad alta tecnologia acquistati dalla Turchia e da Israele per effettuare attacchi aerei e ricognizioni sui campi di battaglia. Laura Silvia Battaglia, nella puntata di “Radio3Mondo, in onda martedì 17 novembre, alle 11 su Radio3, ne parlerà con Filippo Rossi, giornalista freelance italo-svizzero.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *