fbpx

Stasera in TV: Art Night. Viaggio all’inferno

Viaggio all’inferno

L’inferno: il luogo in cui “abitano” tutte le debolezze umane. Ed è lì che si sono rivolte le menti di molti dei più grandi artisti, mossi dall’ambizione di riprodurre tutto il nero dell’umanità. All’inferno è dedicato l’appuntamento con Neri Marcorè e “Art Night”, in onda venerdì 21 gennaio alle 21.15 su Rai5, che affianca l’Inferno immaginato da Hyeronimous Bosch a quello che è scaturito dagli Occhi di Dante. La serata si apre con il doc in prima visione “Bosch, il diavolo dalle ali d’angelo” di Eve Ramboz e Nathalie Plicot, prodotto da Ina con la partecipazione di France Télévisions. Pittore, contemporaneo di Leonardo da Vinci, Hieronymus Bosch è al crocevia tra l’eredità simbolica del Medioevo e l’arrivo dell’umanesimo dal Rinascimento. Le sue opere autentiche sono rare: poco più di 20 dipinti e 8 disegni, distribuiti nei più grandi musei del mondo, ma l’entusiasmo per il suo lavoro – fin dai suoi tempi – è immenso.
Il documentario rivela l’artista e i suoi pensieri, attraverso la “decrittazione” dei suoi dipinti, inseriti nel contesto dell’epoca, tra parti documentarie – riprese nei musei così come nel Bois le Duc dove Hieronymus Bosch è nato e da cui non è quasi mai uscito – e animazioni che rivelano i dettagli dei dipinti che testimoniano l’opera di Bosch rapporto con il suo tempo, ma che ci fanno anche sognare ed entrare nell’immaginario di questo genio del XV secolo. Durante il film, storici dell’arte, specialisti di Hieronymus Bosch, Reindert Falkenburg (Professore di Storia dell’Arte e Cultura Moderna, Nyu Abu Dhabi) e Joseph Léo Koerner (Professore di Storia dell’Arte e Architettura, Harvard), rievocano la sua vita e rivelano ciò che rende la profonda originalità delle sue opere e il fascino infinito che esercitavano.
La serata prosegue con “Gli occhi di Dante”, scritto e diretto da Adolfo Conti, prodotto da Doc Art con Leonardo Film, Swr, in collaborazione con Arte e Rai Cultura. Dante Alighieri e la Divina Commedia: cosa vedevano i suoi occhi quando ha concepito il suo viaggio dall’Inferno al Paradiso? Hanno visto la bellezza dell’arte italiana, la forza della natura, l’esperienza drammatica e violenta della propria vita. A settecento anni dalla morte, un’originale interpretazione del più grande poeta europeo del medioevo, attraverso la scoperta del suo universo visivo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send this to a friend