Vai al contenuto

Stasera in tv torna l’appuntamento con Cinema Italia

“I nomi del signor Sulcic”

Stasera in tv torna l’appuntamento con Cinema Italia

Un passaporto del Reich e una foto di una coppia a passeggio: sono questi i primi indizi che inducono Irena Ruppel, una donna slovena, e Gabriele, un uomo che vive sul Delta del Po a mettersi in viaggio, un viaggio che farà scoprire loro la verità sul proprio passato e su sé stessi. E’ il film di Elisabetta Sgarbi “I nomi del signor Sulcic” in onda sabato 15 giugno alle 21.10 in prima visione su Rai Storia per il ciclo “Cinema Italia”. Nel cast Lucka Pockaj, Elena Radonicich, Gabriele Levada, Ivana Pantaleo, Branko Zavrsan, Roberto Herlitzka, Adalberto Maria Merli, Paolo Graziosi, Claudio Magris, Giorgio Pressburger.

Elisabetta è figlia dei farmacisti Giuseppe Sgarbi e Rina Cavallini e sorella minore del critico d’arte e politico Vittorio Sgarbi, si è laureata in farmacia nel 1980. In passato curatrice della rivista Panta, fondata con Pier Vittorio Tondelli, nel 2000, a 44 anni, ha fondato la rassegna culturale La Milanesiana, di cui è tuttora curatrice.

Ha ricoperto l’incarico di direttrice editoriale della Bompiani per 25 anni, sino al novembre 2015. Sotto la sua direzione, Bompiani ha pubblicato opere di alcuni tra gli autori più importanti del panorama culturale mondiale: J. R. R.Tolkien, José Saramago, Amos Oz, Winfried Sebald, Michel Houellebecq, Hanif Kureishi, Michael Cunningham, Paulo Coelho, Amin Maalouf, Tahar Ben Jelloun, Pier Vittorio Tondelli, Andrea De Carlo, Sandro Veronesi, Edoardo Nesi, Antonio Scurati, Umberto Eco.

Nel novembre 2015, insieme ad altri scrittori, ha lasciato la Bompiani appena ceduta da RCS Media Group all’Arnoldo Mondadori Editore, per fondare una nuova casa editrice, La nave di Teseo.

Nel 2016 è nella sezione Festa Mobile del 34° Torino Film Festival con  La lingua dei furfanti – Romanino in Valle Camonica. Nel 2017, dopo l’acquisizione di Baldini&Castoldi da parte de La nave di Teseo, Sgarbi ne ha assunto la presidenza divenendo direttrice responsabile della rivista Linus.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend