Vai al contenuto

TRAUMA POETRY – BookCity Milano per la Giornata Mondiale della Poesia

TRAUMA POETRY - BookCity Milano per la Giornata Mondiale della Poesia TRAUMA POETRY - BookCity Milano per la Giornata Mondiale della PoesiaCome ormai da tradizione, anche quest’anno BookCity Milano, la manifestazione dedicata al libro e alla lettura, partecipa alla Giornata Mondiale della Poesia, istituita dalla Conferenza Generale Unesco nel 1999 per il 21 marzo, primo giorno di primavera, con l’obiettivo di sostenere la diversità linguistica attraverso l’espressione poetica; i due incontri, a cura del gruppo Poetry and the City, si terranno domenica 19 marzo 2023 e saranno dedicati a due poetesse accomunate da esistenze tormentate: Sylvia Plath Mariella Mehr.

Intitolata Trauma Poetry, la giornata avrà inizio alle 12.00 in Triennale Milano, dove la giornalista e scrittrice Cristina Battocletti introdurrà l’incontro dedicato alla poetessa americana Sylvia Plath (1932-1963), tragicamente nota per il profondo dolore e il tormento che caratterizzano i suoi versi, d’ispirazione biografica, e per il tragico suicidio a soli trent’anni; a seguire le letture di Nicola Gardini e Vivian Lamarque. L’incontro si concluderà con due interventi: di Teresa Franco, ricercatrice della Borsa di studio Marie Skłodowska-Curie, sulla traduzione di Giovanni Giudici delle poesie di Plath, e di Vittorio Lingiardi, sul tema Trauma, poesia e psiche.

Alle 16.00 la giornata proseguirà alla BAM – Biblioteca degli Alberi di Milano, dove la giornalista e scrittrice Giuseppina Manin introdurrà l’incontro dedicato a Mariella Mehr (1947-2022), poetessa svizzera di etnia jenisch, scomparsa l’anno scorso dopo una vita segnata dalla sofferenza: fu vittima di un programma del governo svizzero che la sottopose a elettroshock e ad altri trattamenti riservati ai figli delle etnie nomadi; a seguire, le letture di Nicola Gardini e Vivian Lamarque e un intervento di Vittorio Lingiardi sul tema Trauma, poesia e psiche.

Trauma Poetry si inserisce nella cornice di BookCity tutto l’anno, il palinsesto che si affianca alla manifestazione vera e propria che, come ogni anno, si terrà a novembre; i due incontri sono curati da Poetry and the City, un gruppo nato da un’idea di Giuseppina Manin Cristina Battocletti, e si inseriscono all’interno del palinsesto internazionale del World Poetry Day, che coinvolge tutte le quarantadue Città Creative Unesco per la Letteratura.

BOOKCITY MILANO è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, dall’Associazione BOOKCITY MILANO, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, e da AIE, presieduta da Piergaetano Marchetti e diretta da un Consiglio di indirizzo di cui fanno parte Carlo Feltrinelli, Luca Formenton e Piergaetano Marchetti. Ai lavori dell’Associazione partecipa, in rappresentanza del Comune di Milano, l’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend