fbpx

Casa Surace e il Milanese imbruttito per MilanoMovieWeek

Fino al 20 settembre 2019 MIC – Museo Interattivo del Cinema, Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti e Centro Sperimentale di Cinematografia sede Lombardia partecipano alla seconda edizione di Milano Movie Week organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano con un programma tutto dedicato alla comicità: dai film classici del passato alle tendenze più attuali dei social e del web. Proiezioni, incontri e riflessioni sull’importanza di affrontare con grande serietà un mestiere antico: divertire.Casa Surace e il Milanese imbruttito per MilanoMovieWeek

Oggi la comicità si gioca sul web, mettendo in campo tutte le contaminazioni possibili dell’umorismo. Cresce il numero degli attori che fanno satira rimarcando le differenze antropologiche nella vita degli italiani, dal punto di vista meneghino de Il Milanese Imbruttito (incontro e aperitivo con Germano Lanzoni, ovvero “Il Comunicatore Contemporaneo”, mercoledì 18 settembre ore 20), o da quello meridionale nelle storie di Casa Surace (incontro e aperitivo venerdì 20 settembre ore 19).

La corposa rassegna cinematografica, curata dal MIC – Museo Interattivo del Cinema, porterà sullo schermo un programma in grado di attraversare diversi generi e generazioni, nel segno di una comicità capace di incidere sul costume e sulla società in modo mai convenzionale.

In programma anche, venerdì 20 settembre alle ore 17, un live a cura della pianista Francesca Badalini, che accompagnerà dal vivo il classico The Navigator, con un esilarante Buster Keaton alle prese con una nave alla deriva.

In cartellone anche, mercoledì 18 settembre alle ore 17, un incontro speciale a cura della Civica Scuola di Cinema e del Centro Sperimentale di Cinematografia, che indaga la comicità nel cinema d’animazione, riflettendo sull’interesse delle nuove generazioni ad un utilizzo ironico del linguaggio audiovisivo.

IL PROGRAMMA
MIC – Museo Interattivo del Cinema
Viale Fulvio Testi 121 Milano – MM Bicocca
Ingresso gratuito per possessori di Cinetessera e studenti
Ingresso intero € 6,50

Martedì 17 settembre ore 15
La scala musicale
James Parrott, USA, 1932, b/n, 60’. Int.: Stan Laurel, Oliver Hardy.
Stanlio e Ollio vengono incaricati di consegnare un pianoforte in una casa situata in cima a una lunga scalinata. Non combineranno altro che guai…
Liberty
Leo McCarey, Usa, 1928, 18’, muto.
Capolavoro muto di Laurel & Hardy.
Wrong again
Leo McCarey, Usa, 1928, 18’, muto.
Capolavoro muto di Laurel & Hardy.

Martedì 17 settembre ore 17
Stanlio e Ollio
Jon S. Baird, USA. UK, 2019, 97’. Int.: Steve Coogan, John C. Reilly.
Il racconto dell’ultima tournée teatrale del famosissimo duo comico.

Mercoledì 18 settembre ore 15
Guard Dog
Bill Plympton, USA, 2004, 3’.
Guide Dog
Bill Plympton, USA, 2006, 6’.
Due gioielli del divertimento del grande animatore americano Bill Plympton.
Monty Python – Il senso della vita
Terry Gilliam, UK, 1983, 98’. Con Graham Chapman, John Cleese.
Una serie di simpatici sketch del gruppo comico inglese Monty Python compongono il loro ultimo film con un uso sapiente anche della grafica e dell’animazione.

Mercoledì 18 settembre ore 17
La comicità nel cinema d’animazione
Incontro a cura di Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti e Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia sede Lombardia.

Mercoledì 18 settembre ore 18
Solo un bacio
Guido Manuli, Italia, 1989, 5’.
Volere volare
Maurizio Nichetti, Guido Manuli, Italia, 95’.
Può un uomo trasformarsi in un cartone animato? Succede proprio a Maurizio durante un’improbabile storia d’amore di vedersi trasformare gradualmente in uno di quei disegni animati che, di solito, doveva doppiare per lavoro. Martina, il suo oggetto del desiderio, non si scompone. Perchè stupirsi? dopotutto se due si vogliono bene non ci possono essere mai grandi problemi.

Mercoledì 18 settembre ore 20
Wild Love
Paul Autric, Corentin Yvergniaux, Zoé Sottiaux, Léa Georges, Maryka Laudet, Quentin Camus, Francia, 2018, 6′, animaz.
Durante una romantica gita in montagna, Alan e Beverly provocano un incidente fatale. Il crimine non rimarrà impunito…
Incontro e aperitivo con Germano Lanzoni, celebre volto del fenomeno web IL MILANESE IMBRUTTITO.

Giovedì 19 settembre ore 15
Pass the Gravy
Fred Guiol, USA, 1928, b/n, 25’. Int.: Max Davidson, Gene Morgan.
Capolavoro comico dell’epoca del cinema muto.
Entr’acte
René Clair, Francia, 1924, b/n, 22’.
Uno dei film sacri del movimento surrealista: nato da un soggetto di Francis Picabia, accompagnato dalle musiche di Satie, interpretato da questi e altri celebri artisti è una deliziosa e irriverente messa a frutto delle tecniche poetiche del gruppo guidato da Breton.
Vormittagsspuk (Gioco di cappelli)
Hans Richter, Germania, 1928, b/n, 10’.
Immagini di uomini si alternano a immagini di oggetti, come pistole, cappelli, in un quadro di associazioni e accostamenti vicini al surreale.
La febbre degli scacchi
Vsevolod I. Pudovkin, URSS, 1925, b/n, 28’.
La città è in preda alla febbre degli scacchi. Si gioca ovunque e in ogni momento. Il nostro eroe è un vero fanatico; la sua mania lo fa arrivare in ritardo al suo matrimonio e la fidanzata lo manda a quel paese. Crisi e tentativi di suicidio, ma alla fine sarà ancora la scacchiera e riunirli.

Giovedì 19 settembre ore 17
Daunbailò
Jim Jarmusch, USA, 1986, 100’. Int.: Roberto Benigni, Tom Waits, John Lurie.
Un disc-jockey disoccupato, un protettore di mezza tacca e un turista italiano si ritrovano rinchiusi nella stessa cella. Grazie all’ingegno fantasioso dell’ultimo arrivato riusciranno ad evadere. Riedizione del film del 1986.

Venerdì 20 settembre ore 15
Mon Oncle – Mio zio
Jacques Tati, Francia/Italia, 1958, 120’. Int.: Jacques Tati, Jean-Pierre Zola.
Il piccolo Gérard ha un padre molto ricco e molto impegnato negli affari e anche la madre lo trascura. Per fortuna arriva spesso a casa loro lo zio Hulot a fargli compagnia.

Venerdì 20 settembre ore 17
Heureux Anniversaire
Pierre Etaix/ J.C. Carrière, Francia, 1962, b/n, 12’.
Una giovane donna attende il marito per festeggiare il loro anniversario di matrimonio.
The Navigator
Buster Keaton/Donald Crisp, USA, 1924, b/n, muto, 59’. Int.: Buster Keaton e Kathryn McGuire
A causa di un complotto di spionaggio, un uomo e una donna si ritrovano ad essere gli unici due passeggeri a bordo di una nave alla deriva nell’oceano.
Accompagnamento musicale dal vivo a cura di Francesca Badalini.

Venerdì 20 settembre ore 19
Incontro e aperitivo con i comici di Casa Surace

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *