Dal Teatro Verdi alla Germania: ecco l’agenda di marzo dell’Orchestra Regionale della Toscana.

Dal Teatro Verdi alla Germania: ecco l'agenda di marzo dell'Orchestra Regionale della Toscana.Continuano i concerti della Stagione dell’ORT. Al Verdi di Firenze mercoledì 18 marzo (ore 21.00) salirà sul palco Richard Galliano, grande virtuoso della fisarmonica e del bandoneon, nonché compositore, in grado di spaziare dalla classica al jazz. Nel suo originale stile francese, definito “New Musette”, suona con l’ORT musiche di J.S. Bach, Piazzolla e alcune pagine del suo stesso repertorio autoriale. In replica a Piombino (19 marzo), Empoli (20 marzo) e Figline Valdarno (21 marzo).

La settimana successiva, giovedì 26 marzo, sarà invece la volta di due donne: Dalia Stasevska, direttore ospite principale della BBC Symphony Orchestra, e Francesca Dego, strumentista cresciuta sotto la guida di Salvatore Accardo. Quest’ultima sarà solista nel Concerto per violino e orchestra op.47 di Sibelius, baluardo del primo Novecento, mentre per il direttore ucraino-finlandese sono in programma anche la Musica funebre per archi di Lutoslawsky e la Quinta Sinfonia di Beethoven. In programma anche Livorno (27 marzo) e a Pistoia (28 marzo).

L’ORT non si ferma e continua il tour con i Gruppi da Camera. Questo mese è protagonista il Quintetto d’archi che domenica 1 marzo (ore 11.00) chiude la rassegna dei Concerti Aperitivo (con un esaurito già da tempo) nella Sala della Musica dell’Hotel Relais Santa Croce di Firenze. Lo stesso ensemble fa poi tappa il 17 marzo al Teatro dei Servi di Massa (ore 21.00). Il focus di entrambi i concerti è incentrato su due grandi compositori, messi a confronto su una specifica formazione, come si può intuire dal titolo del programma “MOZART E BRAHMS: i Grandi Quintetti”.

Ma all’Orchestra non basta la sua Toscana e così supera i confini regionali e italiani, con direzione Germania in una mini tournée di due concerti a Mannheim domenica 8 marzo e a Essen lunedì 9. A capo della formazione il direttore principale Daniele Rustioni, guida i professori e Pietro De Maria al pianoforte portando un po’ di italianità con le musiche di Belini, Verdi e Rota, Eccezion fatta per il Primo Concerto di Chopin eseguito dal pianista pratese.

Dopo il rientro in Italia, giusto qualche giorno e di nuovo in giro, questa volta a Como. Al Teatro Sociale venerdì 13 marzo (ore 20.30), l’ORT è ospite del Cartellone di Musica con le Ali. Diretta da Martin Sieghart, professionista di fama mondiale, l’Orchestra suonerà il Triplo Concerto di Beethoven, pagina raramente eseguita, e la Sinfonia n.4 op.90 di Mendelssohn, la cosiddetta “Italiana”. Sul palco anche Gloria Campaner al pianoforte, Gennaro Cardaropoli al violino e Lara Biancalana al violoncello.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *