Domani serata con gli “stand up comedians” allo Zelig Cabaret

Dopo il successo della rassegna “Italian Stand Up”, realizzata tra Novembre e Dicembre 2018 per il palinsesto di Zelig Tv (Canale 63 DTT), che ha registrato il tutto esaurito, Zelig Cabaret e Aguilar Entertainment presentano 3 nuove serate, programmate tra Gennaio e Marzo 2019 (17 gennaio, 14 febbraio, 14 marzo 2019) in cui si susseguiranno i migliori rappresentanti della comicità stand up italiana.
La scaletta del 17 gennaio 2019 prevede:

Francesco Frascà
Locri, 1992. Dopo il diploma si iscrive alla facoltà di Fisica che lascia quando scopre che c’era da fare matematica. Esordisce nel 2014 a Roma in una serata Open Mic organizzata da Saverio Raimondo, che dà inizio alla sua carriera: un errore di cui si scuserà pubblicamente. E’ single dalla nascita e lotta affinché lo Stato glielo riconosca come disturbo congenito. Attualmente gira l’Italia affinando il suo repertorio e la sua stand up alle spese del pubblico.

David Shushan
Tel Aviv, 1982. È laureato in regia e pedagogia teatrale nella sua città, dove ha anche cominciato l’esperienza come stand up comedian e ha condiviso molti palchi con ottimi comici che sicuramente non conoscete. La frequentazione del mondo del teatro gli ha fatto venire fame, perciò si è dato alla cucina e non ha più smesso. Arriva in Italia nel 2013 e dopo tre anni di lotta con la lingua di Dante, decide di cominciare ad esibirsi in un misto di inglese e italiano: è il shushanese, lingua in cui racconta le sue disavventure come immigrato nella ridente città di Brescia. Se vi viene fame, lo trovate dietro i fornelli del primo vero ristorante asiatico-fusion di Brescia.

Nicolò Falcone
Nato nel 1984 a Belluno, cresciuto a Venezia, ha studiato legge a Bologna. È diventato avvocato, per poi scoprire che non era la sua strada. Ora è campione mondiale di Monopoly e comico di Comedy Central. La sua passione è correre sugli sci, in moto, in barca. Contemporaneamente.
“Io, campione” è il suo primo spettacolo; si tratta di un monologo satirico aggressivo, nel quale il pubblico viene invitato a mettere da parte la “pietas” e a condividere la rabbia e la frustrazione di chi sa di aver ragione, ma non riesce a trarne vantaggio. Il progetto di diventare avvocato, la vittoria del mondiale di Monopoly e il rapporto con la sua ragazza saranno gli spunti per raccontare al pubblico il punto di vista del ragazzetto viziato a cui la vita e la famiglia non hanno mai fatto mancare nulla. Si dice che il comico debba partire dalla critica di se stesso, per poi andare a criticare gli altri. In “Io, campione” questo è esattamente quello che viene offerto al pubblico. Tranne la parte della critica di se stesso.

Michela Giraud
Roma, 1987. Come stand up comedian si esibisce da anni nei maggiori teatri e club d’Italia, portando in giro il suo one woman show “Michela Giraud e altri animali”. Riscuote una grande popolarità sul Web, con partecipazioni a video virale che contano milioni di visualizzazioni, come quelli promossi dai collettivi Educazione Cinica e Le Coliche. In televisione ha partecipato a due edizioni di Stand Up Comedy e a tre edizioni di CCN su Comedy Central ed è nel cast fisso di La tv delle ragazze di Serena Dandini su Rai3. Come attrice ha partecipato alla serie di FOX Romolo + Giuly nel 2018.

Inizio spettacolo ore 21.00
ZELIG CABARET – Viale Monza 140 – 20125 Milano
Ingresso consentito ai maggiori di anni 16
Biglietti: prezzo fisso 15 euro (I prezzi indicati si intendono senza consumazione ed eventuale prevendita)

Rispondi