fbpx

Il film del giorno: “Uomini che odiano le donne” (su Cielo)

Il film del giorno: "Uomini che odiano le donne" (su Cielo)Oggi vi consigliamo Uomini che odiano le donne, in onda su Cielo (canale 26 del digitale terrestre) alle 21.20.

Quarant’anni fa Harriet Vanger è scomparsa da una riunione di famiglia sull’isola abitata dal potente clan dei Vanger, che ne sono anche i proprietari. Benché il corpo della donna non sia mai stato ritrovato, lo zio è convinto che sia stata assassinata e che l’autore del delitto sia un membro della sua stessa famiglia – una famiglia disfunzionale ma i cui membri sono legati da vincoli molto stretti.

Per indagare sull’accaduto, lo zio assume il giornalista economico in crisi Mikael Blomkvist e la hacker tatuata e senza scrupoli Lisbeth Salander. Dopo aver collegato la scomparsa di Harriet a una serie di grotteschi delitti avvenuti una quarantina d’anni prima, i due investigatori cominciano a dipanare una storia familiare oscura e sconvolgente. Ma i Vanger sono gelosi dei loro segreti, e Blomkvist e Salander scopriranno di cosa siano capaci per difenderli.

“Millennium” è tratto dalla trilogia di romanzi di Stieg Larsson, che hanno venduto oltre 8 milioni di copie in tutto il mondo. Purtroppo, Larsson non è vissuto abbastanza per vedere il successo del suo lavoro, essendo morto all’improvviso nel 2004, poco dopo aver consegnato il manoscritto all’editore svedese.

Perché vedere questo film

Primo, e più riuscito capitolo della saga Millennium, lontano dai soporiferi intrecci dei successivi films, dove complotti ed intrecci da spionaggio fagocitano completamente l’aspetto emotivo.
Qu siamo ancora capaci di avvertire l’angosciosa oppressione di un mondo composto da “uomini misogini e fascisti”, le cui sordide trame si connetto a quelle del potere, sottomettendo i più deboli alla propria volontà, e costringendo le proprie vittime ad atti criminali pur di sopravvivere(quelli di Lisbeth, ma anche di Herriett).

Uomini che odiano le donne - trailer ita HD

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *