fbpx

InAscolto: Donno – Dei e Malanni – Metal e medicamenti antichi

InAscolto: Donno - Dei e Malanni - Metal e medicamenti antichiDonno presenta l’album di debutto “Dei e Malanni”, in uscita oggi, 24 settembre 2021. Il disco è stato anticipato dai singoli Incondizionatamente (il video, debutto assoluto dell’artista, ha totalizzato 10k views in poco più di un mese), Altri Vizi e dalla title track. La data di pubblicazione è una scelta tutt’altro che casuale, visto che coincide non solo con il compleanno di Donno ma anche con i trent’anni dalla pubblicazione di “Nevermind” dei Nirvana, un disco fondamentale nella formazione professionale del giovane artista.

Dei e Malanni
è il frutto di un percorso di evoluzione personale e spirituale di Donno, un inno di addio alla dualità: una miscela di emozioni e sentimenti apparentemente contrastanti tra loro, nel tentativo di unire istinti viscerali a una comprensione cosciente del vissuto quotidiano. I suoni alternano il rock al pop di fine anni ’90, strizzando l’occhio all’indie e ai cantautori moderni, mentre i testi alternano un tono perentorio a momenti molto più personali intimi e introspettivi.

Donno racconta: «Quest’album può essere riassunto in una sola frase: “sono dei i malanni tuoi o avvoltoi se è questo ciò che vuoi”. Ogni cosa è nello stesso tempo l’esatto lato opposto della stessa medaglia, non c’è meglio o peggio, bene e male, giusto o sbagliato ma solo il nostro modo di interpretare qualsiasi cosa che che decidiamo di farci e di far accadere. Dei e Malanni è un monito a trasformare anche le cose apparentemente più dannose in un’occasione di cambiamento, miglioramento e guarigione.»

Nicolas Donno nasce a Luino sulle sponde del Lago Maggiore, e vive a Milano. Comincia a cantare e a suonare la chitarra in diverse band, e nel 2009 fonda il suo primo progetto di inediti, A Million Ways, dalle influenze posthardcore/metalcore. La band registra il suo primo EP e suona dal vivo in Italia ed Europa dell’Est. Nel 2012 Donno fonda un’altra band, The Gap, con la quale cambia sonorità e si orienta verso il punkhardcore e il rock.

Anche questa volta pubblica un EP e porta la sua musica dal vivo. Dopo queste due esperienze, durante le quali canta in lingua inglese, Donno forma la band Il Distacco, si approccia a un genere più alternative rock-grunge e inizia a cantare in italiano.

Nel 2015 pubblica l’album “I 17 Lati” e riprende a esibirsi dal vivo in giro per l’Italia. Contemporaneamente si avvicina allo studio di naturopatia e scienze olistiche. Nel 2018 Donno decide di iniziare la carriera solista, accompagnato in un percorso personale e di produzione musicale da Sergio Quagliarella. Le sue influenze sono molteplici: fra tutte spiccano Sting, Jeff Buckley, Chris Cornell, Bring Me The Horizon e gli italiani Marlene Kuntz.

La passione per la prepotenza sonora del metal da una parte e lo studio delle medicine tradizionali antiche dall’altra sono le due colonne portanti, sebbene apparentemente in forte contrasto, del suo stile musicale e della sua visione del mondo. Il 24 settembre 2021 pubblica l’album di debutto “Dei e Malanni”, anticipato dai singoli “Incondizionatamente”, “Altri Vizi” e la title track.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend