Italia 1 – Al via il nuovo programma “LE IENE PRESENTANO: INSIDE”

Italia 1 - Al via il nuovo programma “LE IENE PRESENTANO: INSIDE”Quello avvenuto il 6 marzo del 2013 in una delle più importanti banche italiane è stato davvero semplicemente un suicidio? Oppure si tratta di qualcos’altro?

 

È con questo interrogativo che si apre domani, domenica 30 ottobre, in prime-time su Italia1, la prima puntata del nuovo programma “Le Iene presentano: Inside”, sei serate per sei argomenti trattati in precedenza da Le Iene raccontati e approfonditi con ulteriori dettagli ed elementi inediti.

Il primo appuntamento dal titolo Suicidio o omicidio: si riapre il caso David Rossi? è interamente dedicato al manager del Monte dei Paschi di Siena precipitato dalla finestra del suo ufficio, il 6 marzo del 2013, nel bel mezzo di una bufera mediatica, finanziaria e giudiziaria.

 

Con contenuti esclusivi, nuove testimonianze, indagini e ricostruzioni, l’inchiesta – di Antonino Monteleone e Marco Occhipinti – cerca di far luce sulla vicenda e ripercorre le tappe di questo apparente cold case: dall’istituzione della Commissione Parlamentare d’Inchiesta alle novità che ne sono susseguite, finora mai trasmesse in tv.

 

La Commissione Parlamentare nasce a marzo del 2021 per volere unanime di tutti i partiti che hanno accolto la proposta del primo firmatario, l’onorevole Walter Rizzetto. Il risultato del lavoro svolto, anticipatamente interrotto dalla caduta del Governo Draghi, è stato sorprendente: indagini, sopralluoghi sul posto, super perizie affidate ai corpi speciali dei Carabinieri (il Ris e il Racis, ndr.) e a una selezione di esperti medici legali e decine di audizioni, compresa quella di Antonino Monteleone, che da cinque anni se ne occupa per la trasmissione di Italia1. Ne sono conseguiti diversi colpi di scena, che verranno mandati in onda nel corso della serata.

“Le Iene” tornano così a occuparsi di uno dei più grandi misteri italiani, mostrando sia dei documenti che potrebbero riaprire un caso che per la giustizia italiana è chiuso, sia delle testimonianze in grado di riscrivere la versione fino ad oggi più accreditata di cosa accadde la sera del 6 marzo 2013 in Rocca Salimbeni, la sede storica di Banca MPS a Siena.

Come quella di un poliziotto della centrale operativa della Polizia di Siena che ricostruisce la posizione degli agenti nel momento in cui è stata ricevuta la chiamata della centrale operativa e che smentirebbe quella rilasciata da uno dei personaggi chiave della vicenda, il colonnello Pasquale Aglieco – all’epoca dei fatti comandante provinciale dei carabinieri di Siena – che ha giustificato la sua presenza nel vicolo in cui perse la vita Rossi affermando di aver seguito una volante che velocemente si dirigeva sul posto.

Dall’intervista all’onorevole Luca Migliorino, membro della Commissione d’Inchiesta, ampio spazio sarà dato alla sua scoperta: un video contenuto in una chiavetta usb in cui si vedono due persone uscire dalla banca due minuti dopo il volo David Rossi dalla finestra del suo ufficio.

Si ascolteranno, per la prima volta, alcune delle dichiarazioni che il giovane ex escort (già intervistato da Le Iene nel 2018, ndr.) rese ai magistrati di Genova sull’esistenza e le partecipazioni agli ormai noti festini hard: in totale la sua deposizione durò, all’epoca, sette ore.

Saranno mostrate le audizioni in cui i tre medici incaricati dal Parlamento sostennero che sul corpo di David Rossi ci sarebbero almeno nove ferite non riconducibili alla caduta e che, se soccorso in tempo, avrebbe potuto essere salvato.

Non mancheranno, inoltre, le interviste, realizzate in questi giorni, ad Antonella Tognazzi, moglie di David, a sua figlia Carolina Orlandi, al fratello Ranieri Rossi, alla madre Vittoria e ai legali della famiglia, tutti, da sempre, in cerca di una verità plausibile.

Infine, per la prima volta, il racconto dettagliato dell’ultimo giorno di vita di David: chi vide, con chi parlò e cosa fece il manager nelle sue ultime ore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*