fbpx

Un ciclo di degustazioni online da remoto con la Scuola Europea Sommelier – Delegazione di Grosseto

A causa della “Zona Rossa” anche la Scuola Europea Sommelier, come tante altre associazioni e attività, è stata costretta ad interrompere le proprie lezioni, gli incontri e le degustazioni.

“In attesa di tempi migliori, in cui, nuovamente potremmo organizzare riunioni, degustazioni, visite in aziende e cantine del nostro meraviglioso territorio, la Scuola ha deciso di proporre ai propri associati delle visite virtuali – dice il Delegato Provinciale di Grosseto della S.E.S., Mirella Tirabassi – attraverso l’utilizzo della oramai diffusa piattaforma virtuale Zoom, utilizzando i canali di Maremma Toscana meets e riprendendo parte dei suoi format.”

“L’idea è quella di poterci, almeno virtualmente, incontrare e parlare di vino, dando modo alle aziende del territorio di proporsi e raccontarsi ad una platea di intenditori e appassionati – prosegue Giulio Marconi (Sommelier), coideatore del format assieme a Maurizio Bigoni (Sommelier) – abbiamo organizzato una prima serie di appuntamenti, che si terranno ogni lunedi a partire dal 16 Novembre alle ore 21, che vedranno protagoniste sei aziende di Maremma cercando di spaziare all’interno della varietà di DOCG del nostro territorio.”

A causa della “Zona Rossa” anche la Scuola Europea Sommelier, come tante altre associazioni e attività, è  stata costretta ad interrompere le proprie lezioni, gli incontri e le degustazioni.  “In attesa di tempi migliori, in cui, nuovamente potremmo organizzare riunioni, degustazioni, visite in aziende e cantine del nostro meraviglioso territorio, la Scuola ha deciso di proporre ai propri associati delle visite virtuali – dice il Delegato Provinciale di Grosseto della S.E.S., Mirella Tirabassi – attraverso l’utilizzo della oramai diffusa piattaforma virtuale Zoom, utilizzando i canali di Maremma Toscana meets e riprendendo parte dei suoi format.” “L’idea è quella di poterci, almeno virtualmente, incontrare e parlare di vino, dando modo alle aziende del territorio di proporsi e raccontarsi ad una platea di intenditori e appassionati – prosegue Giulio Marconi (Sommelier), coideatore del format assieme a Maurizio Bigoni (Sommelier) – abbiamo organizzato una prima serie di appuntamenti, che si terranno ogni lunedi a partire dal 16 Novembre alle ore 21, che vedranno protagoniste sei aziende di Maremma cercando di spaziare all’interno della varietà di DOCG del nostro territorio.” Parteciperanno agli incontri  esperti opinionisti, quali lo chef Gianpiero Cesarini del ristorante Il Leccino, il “Tuscanista” Nicola Alocci Restaurant Manager Golf Resort Argentario, Francesco Carrieri Executive Chef Boutique Hotel torre di Cala Piccola, ed altre importanti strutture del territorio che si stanno aggiungendo. Per rendere meno virtuale l’incontro, in accordo con le aziende partecipanti (Az. Agr. Basile, Az. Agr. Roccapesta, Fattoria San Felo, Massi di Mandorlaia dei Conti Guicciardini, Az. Agr. Montauto, az. Agr. La Magia) e grazie alla loro generosità, vi è la possibilità, per chiunque volesse partecipare, di acquistare un set di sei bottiglie di vino (una per ogni azienda), ricevendolo al proprio indirizzo di residenza assieme ad un calice e ad un voucher. Le bottiglie potranno essere utilizzate per le degustazioni guidate da remoto, dai sommelier e dai produttori stessi, mentre il voucher consentirà una gratuità alla visita in campo che sarà organizzata quando la situazione sanitaria lo permetterà di nuovo. L’intero incasso della vendita del set di bottiglie (calice e voucher compresi), al netto delle spese di spedizione, sarà devoluto in beneficenza. La Scuola Europea Sommelier, intende così proseguire, nonostante il lockdown in corso, la sua azione di aggregazione e divulgazione del territorio e delle sue eccellenze, con un occhio anche e soprattutto al sociale. L’appuntamento quindi è per il lunedì alle ore 21 e per ricevere l’invito a partecipare è necessario farne richiesta al Delegato Provinciale Mirella Tirabassi al n°339 5885639. Per ricevere il set di bottiglie, invece, è necessario prenotarlo al n°335 7974183 (Giulio Marconi – Antichi Gusti di Maremma)Parteciperanno agli incontri esperti opinionisti, quali lo chef Gianpiero Cesarini del ristorante Il Leccino, il “Tuscanista” Nicola Alocci Restaurant Manager Golf Resort Argentario, Francesco Carrieri Executive Chef Boutique Hotel torre di Cala Piccola, ed altre importanti strutture del territorio che si stanno aggiungendo.

Per rendere meno virtuale l’incontro, in accordo con le aziende partecipanti (Az. Agr. Basile, Az. Agr. Roccapesta, Fattoria San Felo, Massi di Mandorlaia dei Conti Guicciardini, Az. Agr. Montauto, az. Agr. La Magia) e grazie alla loro generosità, vi è la possibilità, per chiunque volesse partecipare, di acquistare un set di sei bottiglie di vino (una per ogni azienda), ricevendolo al proprio indirizzo di residenza assieme ad un calice e ad un voucher.

Le bottiglie potranno essere utilizzate per le degustazioni guidate da remoto, dai sommelier e dai produttori stessi, mentre il voucher consentirà una gratuità alla visita in campo che sarà organizzata quando la situazione sanitaria lo permetterà di nuovo.

L’intero incasso della vendita del set di bottiglie (calice e voucher compresi), al netto delle spese di spedizione, sarà devoluto in beneficenza.

La Scuola Europea Sommelier, intende così proseguire, nonostante il lockdown in corso, la sua azione di aggregazione e divulgazione del territorio e delle sue eccellenze, con un occhio anche e soprattutto al sociale.

L’appuntamento quindi è per il lunedì alle ore 21 e per ricevere l’invito a partecipare è necessario farne richiesta al Delegato Provinciale Mirella Tirabassi al n°339 5885639. Per ricevere il set di bottiglie, invece, è necessario prenotarlo al n°335 7974183 (Giulio Marconi – Antichi Gusti di Maremma)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Send this to a friend