Il coreografo e danzatore bolognese Massimo Monticelli in prova aperta al Lavatoio di Santarcangelo, all’interno del programma di residenze artistiche KRAKK

Il coreografo e danzatore bolognese Massimo Monticelli in prova aperta al Lavatoio di Santarcangelo, all’interno del programma di residenze artistiche KRAKKÈ il giovanissimo coreografo, danzatore e insegnante bolognese Massimo Monticelli (classe 1991) l’ospite di novembre al Teatro Il Lavatoio di Santarcangelo all’interno della progettualità annuale di KRAKK, programma di residenze artistiche immaginato dal direttore Tomasz Kirenczuk e lanciato nel novembre 2021 tramite una open call pubblica, in calendario fino a primavera inoltrata. Giovedì 24 novembre, alle ore 19:00, il coreografo presenta al pubblico il risultato di due settimane di ricerca sul progetto Eroide contemporanea: una riflessione su amore, arte e solitudine a partire dalle Eroidi di Ovidio, una raccolta di 21 epistole immaginarie, lettere d’amore o di dolore scritte da famose eroine ai loro mariti o innamorati.

Monticelli ha lavorato sulla composizione di una nuova lettera, un frammento di vita in più da poter inserire in questo racconto: “Il progetto parte dalla strutturazione letteraria del testo classico per l’esplorazione di due drammaturgie separate ma simultanee: il testo e il movimento. Questa giustapposizione viene studiata e messa in pratica come strategia straniante e permette allo sguardo del pubblico di appoggiarsi, tramite l’immaginario testuale, sul paesaggio coreografico, moltiplicandone le possibilità di lettura.”

A seguire, aperitivo offerto da OltreBorgo (Via Cavour 14).

Massimo è danzatore, coreografo e insegnante di Bologna. Si è diplomato con lode al Trinity Laban (Londra), al Master in Performance (VERVE) della NSCD di Leeds, e ha trascorso un periodo di studi presso il Conservatorio Nazionale di Parigi, mentre in parallelo ha conseguito una Laurea in Lettere e una Magistrale in Discipline del Teatro all’Unibo. Negli ultimi anni, Massimo ha danzato in opere di coreografi internazionali in diversi paesi d’Europa, e nel 2022 ha iniziato una collaborazione come interprete con il coreografo italiano Nicola Galli. Nel 2021 il suo progetto Cassandra o della Verità ha vinto il bando nazionale ERetici per poi debuttare al festival Gender Bender. Nel 2020 Massimo è stato co-fondatore della compagnia svizzera EREM dance, con cui ha lavorato come dramaturg e consulente alla coreografia. Nel 2022 Massimo è stato selezionato per il programma Nuove Traiettorie XL, per il percorso ATLAS al festival ImPulsTanz di Vienna, e come finalista al bando DNAppunti Coreografici.

KRAKK è un’occasione per gruppi, artiste e artisti che abbiano desiderio e necessità di realizzare un periodo di sviluppo e ricerca su progetti in fase di creazione o prova. Il programma è stato lanciato nel novembre 2021 tramite una open call pubblica e, a fronte della quantità e della qualità delle proposte ricevute (284 in tutto), è stato deciso di espanderne il periodo di apertura, pensato inizialmente per 6 artisti in 3 mesi, allargato ora a 15 compagnie fino a coprire la prima parte del 2023. Gli ospiti della prima edizione: Camilla Montesi, Elena Bastogi, Emilia Verginelli, Davide Valrosso, Maria Luigia Gioffrè, Massimo Monticelli, Virginia Landi e Tajana Motta, CollettivO CineticO, Elisabetta Consonni, collettivo Cantieri / Coulon / Primultini, Karina Pino, Filippo Michelangelo Ceredi, Manzoni / Cherchi, Bruno Freire.

INFO

giovedì 24 novembre ore 19.00 / ingresso gratuito

Teatro Il Lavatoio

Via Costantino Ruggeri 16, Santarcangelo di Romagna

www.santarcangelofestival.com

[email protected]

biglietti prenotabili al numero 0541 626185

dal lunedì al venerdì in orario 10.00 – 18.00

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*