fbpx

La musica jazz risuona nell’estate aretina con Jazz On The Corner

La musica jazz risuona nell’estate aretina con Jazz On The CornerLa musica jazz risuona nell’estate aretina. L’associazione Jazz On The Corner ha ripreso la propria attività organizzativa dopo il lungo stop a causa dell’emergenza sanitaria e ha rinnovato un impegno volto a portare in città le note di alcuni dei migliori esponenti di questo genere, tornando così a proporre un ricco e variegato calendario di iniziative.

L’appuntamento di riferimento è fissato per mercoledì 11 agosto come conclusione del nuovo Arezzo Smart Festival promosso dalle Officine della Cultura e dalla Filostoccola quando, alle 21.15, l’Anfiteatro Romano ospiterà il concerto “Rava plays Rava”. La serata permetterà di ascoltare le musiche del jazzista italiano più conosciuto e apprezzato a livello internazionale, il trombettista Enrico Rava, che nell’occasione suonerà insieme alla Jazz On The Corner Open Orchestra che, diretta da Francesco Giustini, riunisce diciotto musicisti aretini con una sinergia artistica tra giovani di talento e professionisti affermati. Il concerto proporrà un repertorio arrangiato e orchestrato appositamente per questo progetto che è costituito prevalentemente dalla creatività e dall’intensità delle composizioni dello stesso Rava che vanta all’attivo una lunga carriera con oltre settanta incisioni. «Il concerto di Rava – spiega Giustini, presidente dell’associazione Jazz On The Corner, – sarà l’evento più atteso dell’estate per la presenza del più importante jazzista italiano e per il forte impatto della Jazz On The Corner Open Orchestra che, nata la scorsa estate, conterà su numerosi musicisti aretini per andare a proporre un concerto unico nel suo genere nel panorama nazionale».

Una mini-rassegna jazz ha invece scandito il mese di luglio, con tre concerti all’interno dell’EcoLogica Festival della Casa dell’Energia, in collaborazione con Warehouse Decibel Fest 2021. L’ultimo appuntamento della rassegna è in programma giovedì 29 luglio, alle 20.30, con i brani del Roveri-Giustini Quartet che fa affidamento sullo stesso Giustini a tromba e flicorno, su Fabio Roveri alla chitarra, su Giacomo Rossi al contrabbasso e su Andrea Nocentini alla batteria, proponendo un percorso tra le atmosfere del jazz di ieri e di oggi. L’estate, infine, conoscerà un’altra importante tappa da giovedì 19 agosto quando prenderà il via la consueta rassegna “Jazz & Wine” che, nella suggestiva cornice delle terrazze della Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, proporrà quattro serate con un connubio tra la degustazione di vini e la musica jazz live di grandi interpreti da tutta Italia. «Questi appuntamenti – continua Giustini, – testimoniano il nostro impegno orientato alla valorizzazione e alla divulgazione della musica jazz in città, proponendo occasioni dove scoprire la ricchezza e la varietà di questo genere musicale tra strumenti, stili e interpreti sempre differenti. In vista del futuro, invece, siamo intenzionati a portare avanti l’organizzazione di concerti live e lo sviluppo dell’orchestra anche in autunno e in inverno, con la speranza di tornare alla normalità della musica dal vivo».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend