Vai al contenuto

Stasera in tv appuntamento con Iconologie quotidiane

Piet Mondrian

Stasera in tv appuntamento con Iconologie quotidiane

La Composizione No. II fa parte di un gruppo di sette dipinti che Mondrian compone dal 1919 al 1921. La analizza Rodolfo Papa per “Iconologie quotidiane” in onda sabato 15 giugno alle 20.00 in prima visione su Rai Storia. In questo ciclo l’artista olandese utilizza rettangoli più grandi di quelli usati precedentemente e lavora con il nero, diverse tonalità di grigio e i tre colori primari mescolati con il grigio. Questi dipinti rappresentano il primo esempio dell’astrazione geometrica di Mondrian e risentono del suo coinvolgimento con il gruppo De Stijl, un movimento artistico fondato nei Paesi Bassi nel 1917. L’uso rigoroso delle linee orizzontali e verticali e dei colori primari è infatti una caratteristica di De Stijl.

Figlio di Pieter Cornelis Mondriaan e Johanna Christina de Kok, Mondrian cominciò la sua carriera come insegnante di arte. La maggior parte dei suoi lavori è naturalista o impressionista e consiste principalmente in paesaggi. Queste immagini pastorali dei suoi natii Paesi Bassi descrivono mulini, campi e fiumi, inizialmente nella maniera impressionista olandese, successivamente con l’utilizzo di una varietà di stili e tecniche che documentano la sua ricerca per un’espressione personale. Sono ancora dipinti in modo rappresentativo e ci illustrano l’influenza che svariati movimenti artistici ebbero su Mondrian.

In esposizione al Gemeentemuseum dell’Aia si possono vedere svariati dipinti di questo periodo, compresi Il Mulino Rosso e Alberi nella luce della luna. Un dipinto del 1908, intitolato Avond (“Sera”), rappresenta una scena di un albero in un campo al crepuscolo e ci predice i futuri sviluppi con l’utilizzo di una tavolozza composta quasi solo da rosso, giallo e blu. Pur non essendo in alcun modo astratto, Avond è il primo tra i lavori di Mondrian ad enfatizzare l’uso dei colori primari.

I primi dipinti a mostrarci un accenno dell’astrazione sono una serie di tele datate tra il 1905 e il 1908.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend