Vai al contenuto

Stasera in tv appuntamento con “Il piccolo Marat”

L’opera di Pietro Mascagni

Stasera in tv appuntamento con "Il piccolo Marat"

Alla fine del tormentato biennio rosso, l’Italia si era sentita sull’orlo della rivoluzione comunista e Mascagni aveva fatto intendere da che parte stava con “Il piccolo Marat”, opera in tre atti che Rai Cultura propone sabato 15 giugno alle 23.40 in prima visione su Rai 5. La vicenda messa in scena nel libretto di Giovacchino Forzano è una semplice e forte condanna di qualsiasi regime oppressivo.
L’allestimento è quello del Teatro Goldoni di Livorno con Mario Menicagli sul podio dell’Orchestra della Toscana e del Coro del Teatro Goldoni Livorno è firmato da Sarah Schinasi con la regia video di Giuseppe Scali. Interpreti, Andrea Silvestrelli, Valentina Boi, Samuele Simoncini, Silvia Pantani, Stefano Marchisio, Alessandro Martinello, Pedro Carrillo, Michele Pierleoni, Alberto Mastromarino, Carlo Morini, Luis Javier Jimenez Garcia, Marco Mustaro, Paolo Morelli.

Mascagni visse tra il 1863 fino al 1945,occupando un posto di rilievo nel panorama musicale dell’epoca, soprattutto grazie al successo immediato e popolare ottenuto nel 1890 con la sua prima opera, Cavalleria rusticana, tratta dell’omonima novella di Giovanni Verga. Oltre a quest’ultima, Mascagni compose altre 14 opere che gli valsero una popolarità mondiale. Tuttavia solo alcune di esse sono entrate stabilmente in repertorio, come ad esempio l’Iris, che toccò la ragguardevole cifra di 800 produzioni.

Mascagni scrisse inoltre un’operetta, Sì,,  oltre che altre composizioni di musica vocale, strumentale, nonché canzoni, romanze e brani per pianoforte. Compose anche musica sacra (ad esempio la Messa di Gloria), e fu il primo compositore italiano a scrivere per il cinema muto (Rapsodia satanica, da Nino Oxilia). In ultimo luogo, non va dimenticato l’interessante esperimento di The Eternal City, sorta di suite sinfonica, basata sulle musiche di scena del dramma omonimo, sulla scia degli analoghi lavori di Luigi Mancinelli (Cleopatra, Messalina).

Un appuntamento importante, atteso, assolutamente da non perdere, con un piccolo capolavoro della musica lirica. Raiplay.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend