Vai al contenuto

Stasera in tv appuntamento con In corto d’opera

“Il barbiere complottista”

Stasera in tv appuntamento con In corto d'opera

In un quartiere popolare di Roma c’è un barbiere che crede nelle teorie del complotto. In famiglia, come al lavoro, viene deriso da tutti e nessuno lo prende sul serio finché non viene arrestato dalla polizia. È il corto “Il barbiere complottista”, diretto da Valerio Ferrara con Lucio Patanè, in onda sabato 22 giugno alle 22.35 su Rai 5 per il ciclo “In corto d’opera”.
Tutti i film all’inizio della storia del cinema erano molto brevi, a volte anche sotto il minuto di durata. Dagli anni ’10 del Novecento vennero realizzati i primi film di durata superiore ai dieci minuti. La prima serie di film fu presentata nel 1894 per mezzo del cinetoscopio, un dispositivo ideato da Thomas Edison destinato però solo alla visualizzazione individuale. Per i cinema vennero realizzati diversi cortometraggi comici, generalmente più numerosi rispetto ai lungometraggi di genere drammatico. Negli anni ’20 con un biglietto si poteva accedere alla sala di proiezione per assistere oltre alle proiezioni di un lungometraggio anche ad altre opere come un secondo lungometraggio, una breve commedia, cartoni animati di 5/10 minuti, documentari di viaggio e cinegiornali. Il genere delle commedie brevi era particolarmente comune tanto da generare vere e proprie serie come ad esempio quella delle Simpatiche canaglie o quelle con il personaggio di Little Tramp di Charlie Chaplin. La nascente arte dell’animazione si sviluppò principalmente attraverso i cortometraggi e le principali società di produzione cinematografica avevano un reparto destinato allo sviluppo e alla produzione di cortometraggi animati e molte società, specialmente nell’era del muto producevano principalmente o solo cortometraggi.
Negli anni ’30 a causa della Grande depressione il sistema di distribuzione cambiò in molti paesi. Inizialmente il proprietario della sala cinematografica assemblava un programma di propria scelta con diversi film di diversa lunghezza e tipologia.
Un appuntamento importante, assolutamente da non perdere con piccoli capolavori cinematografici.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend