fbpx

Stasera in TV: “Art Night” – Rodin: divino inferno e Civilisations, l’arte nel tempo

Stasera in TV: "Art Night" - Rodin: divino inferno e Civilisations, l'arte nel tempo Doveva essere il capolavoro della sua vita, una scultura colossale popolata da dannati, donne che aveva amato e una moltitudine di segreti.

Il documentario “Rodin: divino inferno”, che apre la puntata del programma di Rai Cultura “Art Night” in onda stasera  alle 21.15 su Rai5, va alla scoperta di una creazione misteriosa, una scultura incompiuta di Auguste Rodin, sul quale lo scultore lavorò per più di trent’anni fino alla morte. L’artista non vide mai fondere la propria opera, oggi nota col nome di “La porta dell’Inferno”, ma dal modello in gesso sono stati fusi otto originali, custoditi in vari musei sparsi per il mondo. Questo lavoro ossessionò lo scultore per anni: un’opera monumentale che l’artista si ostinerà a nascondere fino alla fine dei suoi giorni, e che oggi pone un enigma straordinario.

A seguire la seconda puntata della serie in prima visione “Civilizations, l’arte nel tempo”, che in nove episodi spazia tra 31 paesi, sei continenti e oltre 500 opere d’arte. Al centro dell’episodio, il potere dell’apparenza: l’apparenza è ciò che vediamo, oppure ciò che abbiamo imparato a vedere?

In compagnia di alcuni tra i più importanti storici britannici – Simon Schama, Mary Beard e David Olusoga – questa serie esplora le forze che spingono da sempre l’uomo a creare. Attraverso la storia delle culture africane, asiatiche, americane ed europee assisteremo alla nascita e allo sviluppo della creatività umana, scopriremo come le civiltà di tutto il mondo si siano influenzate a vicenda e come, nell’arte, sono stati rappresentati la forma umana e il mondo naturale.

Simon Schama ci porterà dalle pitture rupestri del Paleolitico all’atelier dell’artista contemporaneo Anselm Kiefer, David Olusoga ci illustrerà il rapporto tra le culture globali e il concetto di progresso, e Mary Beard ci dimostrerà come ci vediamo attraverso l’arte e ci spiegherà il rapporto tra arte e religione nell’era Classica, ma con esempi provenienti anche da Cina, India e Messico. La serie ci offre la possibilità di avere forti e emozionanti incontri con alcune delle più importanti opere d’arte. Una visita privata a stampe, dipinti, sculture, architetture e fotografie sorprendenti e senza tempo.

Al centro del primo episodio, il ruolo dell’arte e dell’immaginazione creativa nella creazione dell’umanità stessa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *