Vai al contenuto

Stasera in tv torna l’appuntamento con “Cinque minuti”

Ospiti Tamberi, Errigo e Malagò

Stasera in tv torna l’appuntamento con “Cinque minuti”

Saranno Gianmarco Tamberi, medaglia d’oro nel salto in alto agli Europei di Atletica di Roma 2024, e portabandiera azzurro, assieme ad Arianna Errigo, nella cerimonia d’apertura dei Giochi di Parigi, e il presidente del Coni Giovanni Malagò, gli ospiti di Bruno Vespa a “Cinque Minuti”, in onda giovedì 13 giugno alle 20.30 su Rai 1, subito dopo il Tg1.

settembre 2015, il Comitato Olimpico Internazionale annunciò le cinque candidate per ospitare i Giochi olimpici del 2024: Budapest, Amburgo, Los Angeles, Parigi e Roma; allo stesso tempo furono annunciate anche le tappe del processo di selezione. In seguito Budapest, Amburgo e Roma ritirarono la loro candidatura lasciando in corsa solo Parigi e Los Angeles, similmente a quanto accaduto nel processo di selezione per le Olimpiadi invernali del 2022, dove quattro delle sei candidate si ritirarono prima del voto finale.

Il 9 giugno 2017, a causa dei tre ritiri, il comitato esecutivo del CIO si riunì a Losanna per discutere delle candidature per il 2024 e 2028 e il successivo 11 luglio durante una sessione straordinaria venne ufficialmente proposto di assegnare contemporaneamente i Giochi olimpici del 2024 e del 2028. Il 31 luglio il CIO annunciò Parigi come sola candidata per il 2024, lasciando invece Los Angeles come sola candidata per il 2028. Il 13 settembre, durante la 131ª Sessione del CIO tenutasi a Lima, l’evento fu assegnato a Parigi con l’unanimità dei voti.

In piena linea con l’Olympic Agenda 2020, approvata dal CIO nel 2014 e volta a rendere l’organizzazione dell’evento più economicamente sostenibile, i Giochi olimpici del 2024 faranno ampio uso di impianti già esistenti o temporanei e le uniche strutture sportive permanenti a essere realizzate ex novo saranno l’Arena Porte de la Chapelle, situata nel quartiere La Chapelle di Parigi, il centro acquatico di Saint-Denis e lo stadio di arrampicata di Le Bourget.

Un appuntamento importante, assolutamente da non perdere due grandi e straordinari atleti.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend