fbpx

Un’estate da brividi sul grande schermo tra Demoni, Killer e Presenze Misteriose

Un'estate da brividi sul grande schermo tra Demoni, Killer e Presenze MisterioseIn questa calda estate, per chi è amante del genere horror/suspense, non mancheranno, in tutte le sale di The Space Cinema, brividi, alta tensione e imprevedibili colpi di scena tra demoni, killer e presenze misteriose.

Ad aprire le danze – “Old – La spiaggia dell’orrore”– l’ultimo film del regista visionario, M.Night Shyamalan che, da più di vent’anni, è sinonimo di vero suspense con le sue trame misteriose e il cui finale resta sempre imprevedibile. Già in testa al box office, dal primo giorno di programmazione (21 luglio), superando a sorpresa “Black Widow”, il thriller, vede protagonista una famiglia in vacanza su un’isola tropicale, i cui membri saranno vittime di un repentino e inspiegabile invecchiamento.

Il 28 luglio invece, in tutti i The Space Cinema, torna il vero brivido con Possession – L’appartamento del Diavolo, dello spagnolo Albert Pintó. Ambientato nel 1976 e ispirato a una inquietante storia vera, racconta la tragica esperienza demoniaca vissuta nella propria casa dalla famiglia Olmedo.

E, a fine estate, il 26 agosto, il terrore e la suspense non si arrestano anzi, l’asticella si alza ancora di più con lo spiritual sequel: “Candyman”, diretto da Nia Da Costa. Il film tanto atteso dagli amanti del genere, è un sequel dell’omonimo horror del 1992, ambientato come il suo precedente a Chicago. Al centro della trama ancora una volta lui, il killer soprannaturale che uccide le sue vittime con un gancio di ferro al posto del braccio.

Per evitare file e assembramenti, The Space Cinema raccomanda e ricorda al pubblico l’acquisto dei biglietti online, su sito e app, anche se sarà sempre possibile comprarli al cinema.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend