“Ciò che resta”: Alessandra Frabetti e la vita di donna, madre e attrice

Lo spettacolo è una sorta di serata d’onore, declinata tra l’ironico e lo struggente, costituita da frammenti di repertorio degli ultimi dieci anni dell’ attrice Alessandra Frabetti prevalentemente attrice comica, con novità interpretative assolutamente divertenti: proprio “ciò che resta” della vita personale e professionale di una donna, madre, attrice. Il fil rouge che crea infatti il tessuto connettivo della serata, più di disonore che d’onore, è costituito prevalentemente dall’esplorazione drammaturgica delle “relazioni pericolose”, sbagliate e infelici fra donna e uomo, fra lavoratore e capo, fra amico e amico/nemico, in cui domina sempre l’asimmetria, la dissonanza, la disarmonia…insomma si preannuncia una prova d’attrice “atroce”, con l’aiuto in scena dell’attore Andrea Ramosi e con musica dal vivo eseguita alla tastiera da Luigi Caselli.

Alessandra Frabetti si è diplomata nel 1974 presso l’Accademia Antoniana d’Arte Drammatica di Bologna e l’anno seguente ha conseguito la laurea al DAMS della stessa città. Attrice professionista dal 1975 ha collaborato a diversi spettacoli. Dal 1981 si è dedicata anche alla formazione dell’attore: come docente di recitazione ha insegnato, tra gli altri, presso la Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone” e la Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova.
Ha partecipato a parecchi sceneggiati radiofonici e televisivi, tra cui, Cuore contro cuore e Distretto di Polizia, Quo vadis baby? Co-protagonista della sit-com da titolo Uno di troppo. Ha anche preso parte a numerosi film, sia corto e medio metraggi sia lungometraggi con la regia, tra gli altri, di Carlo Vanzina, Guido Chiesa, Marcello Cesena, Giulio Manfredonia, Carlo Sarti e Fabiana Sargentini.

Teatro Trastevere
via Jacopa de’Settesoli 3, 00153 Roma
contatti: 065814004 [email protected]
www.teatrotrastevere.it

Rispondi