fbpx

Donizetti Opera 21 – “Citofonare Gaetano” su Facebook per la settimana digitale

Donizetti Opera 21 - “Citofonare Gaetano” su Facebook per la settimana digitaleDopo il successo del weekend inaugurale, con il teatro e la città di Bergamo pacificamente invasi dai 250 delegati internazionali di Opera Europa, la seconda settimana di festival continua non solo con gli annunciati tre titoli operistici al Teatro Donizetti e al Teatro Sociale, ma raggiungerà i tanti appassionati lontani attraverso la Donizetti OperaTube, canale video che costituisce lo sviluppo 2021 della Donizetti webTV, creata lo scorso anno durante la pandemia e che ha raccolto così tanti entusiasmi e apprezzamenti.

Nel weekend quindi ci sarà lo streaming delle opere in programma riservato agli abbonati della DOTube: venerdì 26 novembre dal Teatro Donizetti (ore 20) La fille du régiment, sabato 27 novembre dal Teatro Sociale Medea in Corinto(ore 20) e domenica 28 novembre di nuovo dal Donizetti L’elisir d’amore (ore 15.30).

Torna attesissimo anche quest’anno il salotto di Citofonare Gaetano con Diego Passoni, Cristina Bugatty, Alberto Mattioli, Francesco Micheli e altri ospiti come il console francese a Milano François Revardeaux (per Fille), Davide Pascarella dramaturg di Medea e Marco Mazzoleni imprenditore bergamasco appassionato d’opera primo fra gli ambasciatori di Donizetti, impegnati e pungolati nel commento delle opere in scena. Questo speciale talk show operistico andrà in diretta nelle tre serate del 26, 27 e 28 novembre da mezz’ora prima dell’inizio anche sulla pagina Facebook @donizettiopera e gli spettatori protrammo interagire nei commenti.

Dalla mezzanotte del 26 novembre sarà pubblicato pubblicato su tutte le piattaforme di streaming (Spotify, iTunes, Amazon Music, YouTube Music) un EP intitolato Mixopera vol. 1, progetto di elettronica ispirato alla musica di Donizetti con la partecipazione di alcuni musicisti raccolti intorno all’etichetta Fluidostudio. In particolare nell’EP si ascolteranno Protopapa+ ilromantico che hanno lavorato sui ballabili della Favorita, Plastica sulla sinfonia di Anna Bolena, Vergo su Me voglio fà na casa, ELASI su Al dolce guidami, H.E.R. su Una furtiva lagrima.
I musicisti di Mixopera vol. 1 saranno ospiti di Citofonare Gaetano.

Disponibili nei prossimi giorni, per gli abbonati alla DoTube, le nuove edizioni 2021 dei format collaterali più amati, come Parla con Gaetano, video in cui gli artisti ospiti del festival confidano al compositore bergamasco ricordi, idee e pensieri, o ancora Alle prove con Mattioli, in cui è protagonista il Dramaturg della Fondazione, per conoscere da vicino gli spettacoli, gli artisti e le pagine di Donizetti in programma.

Per tracciare costantemente un legame tra i soggetti delle opere, i temi drammaturgici proposti e la contemporaneità saranno disponibili nella “settimana digitale” anche tre interviste, intitolate 200 anni dopo che hanno per protagonisti lo scrittore Jonathan Bazzi, l’AD della Vanoncini Spa di Mapello Danilo Dadda e la militare tedesca Anastasia Biefang. Questi tre video costituiscono quindi una sorta di “spin off” della Donizetti Revolution vol. 7, presentazione-spettacolo del festival ideata e realizzata dal direttore artistico Francesco Micheli, che è sulla DOTube.

Alle prove con Mattioli e 200 anni dopo saranno disponibili anche per i non udenti grazie a una versione in LIS (la lingua dei segni italiana) realizzata dall’equipe specializzata della società ALI coordinata da Elena Di Giovanni (docente dall’Università di Macerata) che da oltre un decennio cura i progetti di accessibilità per molti teatri e progetti italiani. Quello del festival bergamasco è cominciato nel 2020 con la versione in LIS di Donizetti ON disponibile su DOTube.

A venticinque anni dalla scomparsa nel 1996, il festival Donizetti Opera ricorda Gianandrea Gavazzeni, direttore e intellettuale bergamasco al quale si deve la creazione di un centro studi donizettiani e la riscoperta nel Novecento di alcuni capolavori del compositore bergamasco. Sulla DOTube Alberto Mattioli ne parlerà in una serie di interviste con Riccardo Frizza, Paolo Fabbri e Alex Esposito.

In occasione del Black Friday, alla biglietteria sarà Yellow Friday: sino a domenica sarà possibile acquistare i biglietti disponibili per La fille du régiment con il 25% di sconto e l’abbonamento alla Dinizetti OperaTube a euro 49,90 invece che euro 69.

———
Il Festival Donizetti Opera 2021 si svolge a Bergamo dal 18 novembre al 5 dicembre 2021. Prima opera in scena L’elisir d’amore (Teatro Donizetti, 19 e 28 novembre, 5 dicembre) con il ritorno sul podio del direttore musicale Riccardo Frizza alla guida dell’Orchestra Gli Originali. Il nuovo allestimento della Fondazione Teatro Donizetti è firmato da Frederic Wake-Walker con un team composto da Federica Parolini (scene), Daniela Cernigliaro (costumi) e Fiammetta Baldiserri (luci) e un cast che affianca celebrità come il tenore Javier Camarena (Nemorino) e il baritono Roberto Frontali (Dulcamara) a giovani come il baritono Florian Sempey e i soprani Caterina Sala (Adina) e Anaïs Mejías (Giannetta). Recuperata dal programma previsto nel 2020, La fille du régiment (Teatro Donizetti, 20 e 28 novembre, 3 dicembre) sarà presentata nella nuova edizione critica a cura di Claudio Toscani per Casa Ricordi nell’ambito dell’Edizione Nazionale realizzata con la collaborazione e il contributo del Comune di Bergamo e della Fondazione Teatro Donizetti. Sul podio salirà una delle bacchette più interessanti di oggi, Michele Spotti. Protagonisti maschili due cantanti fra i più acclamati: il tenore John Osborn, che debutta al Festival, e il baritono Paolo Bordogna, buffo per antonomasia dei nostri giorni. Nel ruolo della protagonista Marie il soprano spagnolo Sara Blanch; nel ruolo della Duchesse de Krakenthorp ci sarà invece Cristina Bugatty, attrice e personaggio tv, già protagonista nel 2020 del format della Donizetti webTV “Citofonare Gaetano”. La nuova produzione dell’opera è firmata dal regista cubano Luis Ernesto Doñas, con le scene di Angelo Sala, i costumi di Maykel Martinez, le coreografie di Laura Domingo e le luci di Fiammetta Baldiserri. Il 2021 offre un’occasione molto preziosa per un bicentenario legato a Giovanni Simone Mayr, maestro di Gaetano, che nel 1821 presentò proprio al Teatro Sociale di Bergamo una nuova versione della sua Medea in Corinto scritta per il San Carlo di Napoli nel 1813. La direzione sarà di Jonathan Brandani – esperto del repertorio operistico fra Sette e Ottocento – per un nuovo allestimento firmato dal direttore artistico Francesco Micheli, con le scene di Edoardo Sanchi, i costumi di Giada Masi e le luci di Alessandro Andreoli. L’Orchestra e il Coro (diretto da Fabio Tartari) sono quelli del Donizetti Opera. Nel cast sfilano alcuni interpreti di prestigio come Carmela Remigio (Medea) e alcune voci che in questi anni si stanno affermando a livello internazionale come Juan Francisco Gatell (Giasone), Marta Torbidoni (Creusa), Michele Angelini (Egeo) e Roberto Lorenzi (Creronte), Caterina Di Tonno (Ismene), Marcello Nardis (Tideo). Per il Dies Natalis (29 novembre) un concerto di musica sacra nella Basilica di Santa Maria Maggiore, e poi un recital del soprano Sara Blanch e del baritono Paolo Bordogna al Teatro Sociale.

Il festival Donizetti Opera, è organizzato dalla Fondazione Teatro Donizetti e dal Comune di Bergamo con il sostegno di Ministero della Cultura, Fondazione Cariplo, Regione Lombardia, Camera di Commercio di Bergamo.
Main partner Allianz. Con il contributo di Intesa Sanpaolo; sponsor Curnis/Rolex, Uniacque. Sponsor tecnico: Zanta pianoforti. In collaborazione con il Conservatorio Gaetano Donizetti, la Fondazione Mia, Opera Europa, Fedora, Atb

Un ringraziamento speciale agli Ambasciatori di Donizetti che sostengono l’attività della Fondazione con Art bonus
Alfaparf Group S.p.A., Ambrosini Holding srl, Assolari Luigi & C. S.p.A., Automha S.p.A., Beltrami Linen s.r.l., Calfin S.p.A., Caseificio Defendi Luigi S.r.l., Cividini Ing. e Co. S.r.l., FraMar S.p.A., Granulati Zandobbio S.p.A., ICRO Didonè S.p.A., Immobiliare della Fiera S.p.A., Intertrasport S.p.A., Lovato Electric S.p.A., LVF S.p.A., Montello S.p.A., Neodecortech S.p.A., OMB Valves S.p.A., F.lli Pellegrini S.p.A., Persico S.p.A., Punto Azzurro S.r.l., Sistel srl, Stucchi S.p.A., Vanoncini S.p.A.

Biglietteria
Piazza Cavour, 15 – Bergamo – T. 035 4160601/602/603 – martedì-sabato, ore 13-20

Costo dei biglietti:
– opere al Teatro Donizetti: da 110 euro a 30 euro
– opere al Teatro Sociale: da 90 euro a 30 euro
– “C’erano una volta due bergamaschi” e Recital Dies natalis Teatro Sociale: da 35 euro a 20 euro

Carnet: acquista tutti i biglietti di ciascun weekend con lo sconto del 25%.

Donizetti OperaTube
L’abbonamento alla Donizetti OperaTube ha un costo di 69 euro e una durata di tre mesi, comprende la visione delle opere 2021, i contenuti originali 2020 e 2021, e la possibilità di acquistare le opere d’archivio a 4.99 euro invece che 14,99). In occasione dello “Yellow Friday” sì può acquistare l’abbonamento al prezzo speciale di 49,90 euro. I non abbonati possono acquistare la visione delle opere 2021 al costo di 30 euro per ogni titolo per la durata di tre giorni.

Per informazioni e dettagli sugli spettacoli
www.gaetanodonizetti.org
www.teatrodonizetti.it
[email protected]
tel. 035.4160613

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend