fbpx

Stasera in TV: ‘VA’ SENTIERO – L’ITALIA A PIEDI’: La spedizione arriva in VENETO, TRENTINO-ALTO ADIGE e LOMBARDIA

Stasera in TV: 'VA’ SENTIERO – L’ITALIA A PIEDI': La spedizione arriva in VENETO, TRENTINO-ALTO ADIGE e LOMBARDIA Lunedì 26 luglio alle ore 21.10 su laF (Sky 135) va in onda una nuova tappa di “Va’ Sentiero – L’Italia a piedi”, produzione originale laF realizzata da Ascent Film, che racconta il cammino di un gruppo di giovani sul Sentiero Italia, il più lungo del mondo, 7.000 km attraverso tutte le dorsali italiane, per scoprirne i paesaggi, gli abitanti, le storie e le tradizioni.
Nel secondo episodio, i ragazzi di Va’ Sentiero, dopo la prima tappa in Friuli Venezia Giulia, approdano in Veneto, dove incontrano Diego Grones, socio Cai ed esperto della montagna locale che racconta l’importanza del volontariato e dell’impegno costante per la cura della montagna e dei sentieri, tra cui anche lo stesso Sentiero Italia curato dal CAI. Con il passaggio poi in Trentino Alto-Adige, scoprono il valore della parola ’“Heimat”, sentimento di affetto e attaccamento alla propria terra e ai luoghi dell’infanzia, grazie anche Vittorio NicoliPresidente del CAI di Salorno, nella provincia autonoma di Bolzano, che racconta loro aneddoti, storie e cultura della sua valle, oltre a dare preziosi consigli sul proseguimento del cammino. Lo stesso amore per il territorio trasmesso da Felice, che ospita i ragazzi nella propria Baita. Focus dell’episodio è il percorso di Giacomo, impegnato a far fronte alle difficoltà logistiche, a causa delle deviazioni del percorso per il meteo e per le devastazioni causate dalla tempesta Vaia; amico di Yuri dai tempi di un lontano Cammino di Santiago fatto insieme, Giacomo ha deciso di mollare il suo lavoro in una start-up per dedicarsi a tempo pieno all’organizzazione e alla pianificazione di Va’ Sentiero.
Nel terzo episodio, con la bella stagione i ragazzi dal Parco Nazionale dello Stelvio entrano in Lombardia e, attraverso il Sentiero Roma, tra le alte vie più famose d’Italia, ammirano la Val di Mello e la Val Masino. Mentre il gruppo si sta compattando sempre di più, arriva un nuovo compagno di viaggio, Giovanni, pensionato di 69 anni che si inserisce come autista tuttofare. La prima persona a raccontare ai ragazzi una Lombardia diversa e più “slow” è Roberto Giardini, medico milanese che ha deciso di stravolgere la sua vita trasferendosi a Codera, in Val Chiavenna (SO), l’unico paese delle Alpi raggiungibile solo a piedi attraverso 2.600 gradini, dove si dedica a molte attività di volontariato: tra queste, gli “sfalci”, iniziativa con la quale le persone vengono invitate a dare una mano con lavori manuali in cambio di una cena tutti insieme, e il piccolo albergo diffuso, le cui stanze sono ricavate all’interno delle vecchie case di granito del paese. Il terzo episodio segue in particolare il percorso personale del videomaker Andrea, originario di Robecco sul Naviglio e che, dopo aver vissuto per anni tra l’Australia e la Nuova Zelanda, ha conosciuto gli altri ragazzi di Va’ Sentiero solo pochi giorni prima della partenza rispondendo a un loro annuncio su Facebook.
Va’ Sentiero – L’Italia a piedi” è una produzione originale laF realizzata da Ascent Film. I primi 4 episodi – che raccontano il cammino del gruppo nelle regioni del Nord Italia – sono in onda ogni lunedì fino al 2 agosto alle ore 21.10 su laF (Sky 135) e disponibili on demand su Sky e SkyGo e in streaming su NOW. Il programma prosegue a settembre con altri 4 episodi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend