fbpx

MARIO TOZZI protagonista oggi del Digital Festival dedicato alla biodiversita’: “Le ultime pandemie hanno origine nella scellerata attivita’ umana”

MARIO TOZZI protagonista oggi del Digital Festival dedicato alla biodiversita': "Le ultime pandemie hanno origine nella scellerata attivita' umana"Nel segno della biodiversità il Digital Festival di Fondazione FICO che fino al 5 giugno, Giornata Mondiale dell’Ambiente, propone messaggi, i consigli, le riflessioni di molti “ambasciatori” di sostenibilità. Come il geologo e divulgatore Mario Tozzi che oggi alle 18 proporrà il suo intervento “Sapiens: subito un nuovo modello di sviluppo per vivere in armonia con la ricchezza della vita” sul sito fondazionefico.org e sui social della Fondazione FICO.

La natura viene distrutta a un ritmo da cento a mille volte più veloce della media degli ultimi 10 milioni di annia causa dell’attività umana: e la perdita di biodiversità è indicata fra le cause scatenanti di epidemie virali come quella del Covid-19.  Spiega Mario Tozzi che la biodiversità è la ricchezza della vita: se pensiamo che i sapiens possano bastare a se stessi, abbiamo fatto un errore tragico di prospettiva. In questo tempo di pandemia, trattare il tema è fondamentale: perchè eliminare la biodiversità, deforestare, aggravare il consumo del suolo, eccedere nelle monoculture intensive finisce per depredare porzioni di territorio naturale in favore delle espansioni urbane, degli allevamenti e delle colture intensive. Con conseguenze rilevanti. Le ultime otto, nove pandemie hanno tutte origine nelle scellerate attività umane che generano distruzione ambientale.  È necessario pensare a un nuovo modello di sviluppo. I cieli sono diventati più puliti dopo un solo mese di lockdown sia in Cina che nella pianura padana, ovvero a due latitudini fra le più inquinate del mondo. Questo dimostra che il problema era proprio l’eccessiva prepotenza dei sapiens. Il modello di sviluppo alternativo esiste, è accanto a noi. L’errore è pensare di doverlo barattare con un’economia prosperosa. Ma non esiste economia, senza una biosfera sana. Non esiste ricchezza dell’economia, non esiste capitale economico se non c’è un capitale naturale adeguatamente conservato. Questo i sapiens sembrano non volerlo capirlo”.

Fra i prossimi interventi su fondazionefico.org: Luca Mercalli, Filippo Giorgi, Eliana Liotta, Elisabetta Moro, Marino Niola, Davide Rondoni, Massimo Cirri, Duccio Caccioni, Salvatore Ceccarelli, Antonio Cianciullo, Matteo Dell’Acqua, Diego Pagani, Antonia Klugmann, Roberto Giovannini, Filippo La Mantia, Fede&Tinto Rai Radio2  Decanter ed altri “ambasciatori” di biodiversità. Tutti i video prodotti e diffusi entreranno nella Digital Foodpedia promossa da Fondazione FICO, accessibile gratuitamente a tutti e arricchita da speciali proposte webinar per la formazione su temi specifici.

 

Info www.fondazionefico.org

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *