Montecatini International Short Film Festival. Al via l’edizione 2022 dello storico festival internazionale del cortometraggio

Montecatini International Short Film Festival. Al via l’edizione 2022 dello storico festival internazionale del cortometraggioOspiti internazionali, guest star, mostre, anteprime, tavole rotonde, e molto altro ancora: al via l’edizione 2022 del MISFF – Montecatini International Short Film Festivalin programma a Montecatini dal 2 al 6 di novembre, con cinque giorni dedicati al cinema internazionale, all’arte e alla formazione per i giovani e i talenti emergenti in campo cinematografico.

Quella di quest’anno sarà un’edizione ricca di sorprese, a cominciare dalle guest star: la regista Cinzia TH Torrini, l’attrice Eleonora Vallone, Direttrice Artistica dell’Aqua Film Festival, e l’attrice e regista Elisabetta Pellini, madrina di questa edizione.

Sarà anche un’edizione diversa dal solito; quest’anno infatti la kermesse cinematografica diretta da Marcello Zeppi promuove, all’interno della sua programmazione, le giornate del “Cinema per la pace”, con una rassegna dedicata ai cineasti emergenti di due paesi che, per motivi diversi, sono balzati agli onori della cronaca: l’Ucraina e l’Iran; in programma proiezioni, incontri con gli autori e tavole rotonde, con lo scopo di fare del cinema uno strumento di dialogo e un ponte tra culture per la promozione della pace.

Grande protagonista il cinema ucraino: i cortometraggi arrivano al festival grazie al gemellaggio con l’università di Kiev Karpenko-Kary, che nonostante la guerra, non si è fermata. Tre le categorie dei corti: i lavori girati dai giovanissimi studenti del primo anno, all’esordio come autori, i film più maturi dei giovani diplomati in cinematografia, e quelli della sezione “My War”; questi ultimi, nello specifico, affrontano direttamente il tema della guerra che da febbraio attraversa il paese, in modo drammatico e delicato.

Oltre alle proiezioni dei cortometraggi, che si svolgeranno al Cinema Excelsior di Montecatini, il programma dedicato all’Ucraina prevede anche, venerdì 4 novembre -presso le Terme del Tettuccio- un convegno alla presenza del coordinatore dei programmi di Cinema dell’università Karpenko-Kary Vasil Viter, dell’ambasciatore ucraino Yaroslav Melnyk e dei giovani autori e registi dell’università Karpenko-Kary; presenti anche il Decano del Corpo Consolare Fabio Fanfani, Console Generale Onorario della Repubblica delle Filippine, Gianni Overi, Console Onorario d’Albania a Pistoia, Nello Mari, Governatore Rotary Club Distretto 2071, Mario Lubrani, Presidente del Rotary Club Pistoia-Montecatini Terme, Antonia Ida Fontana, presidentessa del Centro Associazioni Culturali Fiorentine,  Luca Baroncini, Sindaco di Montecatini Terme, e Alessandro Sartoni, Vicesindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Montecatini Terme. Il progetto Campus Ukraina è stato reso possibile grazie al sostegno della Fondazione CARIPT.

L’altro paese protagonista della manifestazione cinematografica è l’Iran, al centro delle cronache di questi giorni. I venti cortometraggi che saranno proiettati a Montecatini, selezionati dalla curatrice, l’artista e designer iraniana Yeganeh Imani, dipingono il ritratto di un paese vitale e dinamico, in cui il cinema diventa metodo di evasione dalla realtà ma anche di sottile rivendicazione sociale.

Un festival che, per DNA, ha da sempre una vocazione internazionale; la Selezione Ufficiale dei cortometraggi in gara vede infatti in concorso 160 proiezioni, che arrivano da 50 nazioni: dall’Italia, con tanti autori interessanti in gara, fino a Spagna, Germania, Corea del Sud, Cina, Qatar, Stati Uniti, Israele, Russia, Cile, Australia e molti altri ancora. Un lavoro di grande qualità svolto dalla Giuria Internazionale presieduta da Olga Strada, già Direttrice dell’Istituto di Cultura Italiana a Mosca, e composta da esperti di cinema internazionali quali Blasco GiuratoAlfonso Palazon MeseguerAntonio Costa ValenteCatello MasulloPaola DeiMario Mariani,  Armando LostaglioAnna YefiemenkoLaura Villani,  Laura AndreiniKhodom OuthaythavyPietro MarianiAndrea Scharmek,  Maria Paola VianoEleonora CapitaniAlberto Di Mauro e Yeganeh Imani.

Le proiezioni avranno una formula multimediale inedita e innovativa: si svolgeranno infatti sia dal vivo, alle Terme Tettuccio e al Cinema Excelsior, che online sulla piattaforma on demand Diamond TV.

L’altra grande novità di questa edizione è la MISFF Academy, la sezione del festival che organizza corsi e PCTO annuali, e che quest’anno propone una straordinaria attività con sette campus che accoglieranno ragazze e ragazzi, provenienti da Montecatini (con gli studenti del Liceo Coluccio Salutati), da tutta Italia e dall’estero; i partecipanti per cinque giorni studieranno i linguaggi del cinema e della danza accanto ai professionisti del settore, e impareranno a produrre le loro biografie artistiche e i loro primi cortometraggi. I progetti della MISFF Academy avranno successivamente una vetrina internazionale grazie al roadshow internazionale del MISFF, gemellato con il portoghese Avanca Film Festival, il francese Festival International du Film sur le Handicap, il festival russo 17 Momenti, il festival Kinoproba di Yekaterinburg e il Festival Internazionale di Cinema di Kiev KIFF Kinolitopys.

E non mancano anche gli appuntamenti paralleli. Il 2 novembre, in apertura del festival, alle Terme del Tettuccio inaugurano le mostre collaterali: una dedicata alla commedia italiana in Toscana, a cura di Graziano Marraffa, Presidente dell’Archivio Storico del Cinema Italiano, e l’altra dal titolo “La moda al tempo di Pascoli”, curata da Federico Marangoni in collaborazione con il Dipartimento Cultura dell’Associazione Italiana Cultura e Sport (AICS).

Un’edizione che dedica ampio spazio anche alla musica: il 2 novembre alle Terme del Tettuccio è in programma un omaggio ad Ennio Morricone, a cura del figlio Andrea Morricone, mentre il 3 di novembre andrà in scena il concerto “The Future – La Musica nel Cinema di Ieri e di Domani” dei pianisti compositori della Educational Music Academy, con la partecipazione straordinaria del Maestro Roberto Cacciapaglia.

Per l’occasione, Andrea Morricone ha fatto una donazione speciale alla MISFF Academy: una nuova composizione ultimata da pochi giorni dedicata al Cinema, ai Giovani, e alla Pace.

Un momento speciale della manifestazione sarà dedicato al cinema al femminile: nel corso della giornata del 5 novembre la regista Cinzia TH Torrini sarà premiata dalle rappresentanti  dell’associazione “Mujeres  nel Cinema”, una rete di professioniste del cinema e dell’audiovisivo che promuove la collaborazione femminile a tutti i livelli, fino alla focalizzazione su temi trattati che includano e valorizzino maggiormente un universo femminile attuale e contemporaneo.

Dal 2 al 5 novembre le Terme del Tettuccio di Montecatini Terme saranno inoltre il set esclusivo del primo cortometraggio italiano dedicato al mondo dell’organizzazione dei matrimoni in Italia, realizzato in collaborazione con FEDERMEP. “Il matrimonio italiano perfetto a Montecatini Terme”, questo il titolo del corto, in forma di racconto farà un viaggio  all’interno di un settore che racconta lo “stile di vita italiano”, nel quale le diverse maestranze ed eccellenze imprenditoriali coinvolte diventano testimoni principali delle emozioni che ruotano attorno al giorno delle nozze e saranno chiamate a diventare protagoniste della nascita di questo primo documento cinematografico, che, grazie al progetto “Storia del matrimonio italiano nel Cinema” contribuirà a creare il primo archivio audiovisivo e cinematografico del matrimonio italiano.

Un’altra edizione straordinaria per un festival che è ormai parte integrante della storia del cinema italiano: di qui sono passati negli anni Alberto Sordi, Giulietta Masina, Dacia Maraini, Nanni Moretti, Pupi Avati, Marco Bellocchio, Ferzan Özpetek, Rutger Hauer, Neri Parenti, Giancarlo Giannini, Enrico Vanzina, Sandra Milo, Andrea Roncato, Maurizio Mattioli e molti altri ancora. Un festival che accoglie ogni anno centinaia di registi, produttori, attori  e autori emergenti da tutto il mondo, realizzando, inoltre, progetti e programmi europei (come il Progetto Erasmus Movie Nature) e gemellaggi con altri autorevoli festival cinematografici internazionali.

E, da quest’anno, il Montecatini Film Festival prosegue nella sua mission per l’internazionalizzazione e la promozione del cinema grazie alle collaborazioni con l’Aqua Film Festival, il WeShort International Short Film Festival, l’AFIC ( Associazione Festival italiani di cinema) e il Giffoni Film Festival, il più importante festival per i giovani in Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*