fbpx

Oggi in TV: “Il patto Hitler – Stalin”. Su Rai Storia (canale 54) un doppio appuntamento

Oggi in TV: "Il patto Hitler – Stalin". Su Rai Storia (canale 54) un doppio appuntamento  Il 23 agosto 1939, la Germania nazista e l’Unione Sovietica stringono un patto di non-aggressione conosciuto come Patto Ribbentrop-Molotov o Hitler-Stalin. L’Europa ne è sconvolta e questa mossa cambierà completamente gli equilibri fra i vincitori e i vinti della Prima Guerra Mondiale.

Una storia raccontata dal doc in due parti “Il patto Hitler – Stalin”, in onda martedì 24 agosto alle 21.15 su Rai Storia, che ne ripercorre le diverse fasi, dalla firma dell’accordo all’invasione dell’Unione Sovietica da parte della Germania, in un contesto nel quale si inserisce il ruolo ambiguo e ondivago delle potenze democratiche uscite vincitrici dalla Grande Guerra, la Francia e la Gran Bretagna, che oscillano tra sottovalutazioni della minaccia nazista e pregiudizi ideologici che la guerra imminente renderà presto obsoleti. In ogni caso, la vera storia del patto, punto di partenza della Seconda guerra mondiale, è molto più controverso di quella che sembra.

Hitler e Stalin, una volta nemici giurati, arrivano a un riavvicinamento, interessato quanto distruttivo: un patto di non aggressione reciproca in cambio (nella parte del Trattato rimasta a lungo top secret) di riconoscimenti territoriali che viene firmato il 23 agosto 1939. Ma il 22 giugno 1941, Hitler attacca l’Urss avviando l’operazione Barbarossa e violando i termini dell’accordo. Anche Stalin è caduto nella trappola del Führer. Ma solo nel 1989 l’Urss ha riconosciuto ufficialmente l’esistenza del Patto e i suoi scopi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend