fbpx

Silvio Garattini presenta la propria autobiografia al Collegio Ghislieri di Pavia

Silvio Garattini presenta la propria autobiografia al Collegio Ghislieri di PaviaLunedì 2 marzo alle ore 18.00 l’Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri ospita la presentazione del volume di Silvio Garattini dal titolo “Il guerriero gentile. La mia vita, le mie battaglie” (Solferino, 2019).

Ne discute con l’autore Carlo Alberto Redi, Accademico dei Lincei, Professore ordinario di Zoologia e Biologia dello Sviluppo dell’Università di Pavia.

Scienziato, medico e libero docente in Chemioterapia e Farmacologia, Silvio Garattini si racconta per la prima volta in un’autobiografia ricca di aneddoti personali inediti e di riflessioni sulla scienza, la società e la sanità nazionale, sull’importanza di far collaborare scienza e religione nella lotta alle sofferenze dell’uomo. Il messaggio di fondo, rivolto in particolare alle nuove generazioni, è di far rivivere i valori dell’onestà e della competenza, in un mondo in cui coraggio e impegno sono più spesso parole che fatti.

«Credo di avere il dovere di aiutare gli altri, perché anch’io nella vita sono stato aiutato da tante persone che hanno avuto fiducia nelle mie capacità.» Silvio Garattini da bambino ha vissuto con impotenza la malattia in famiglia, ma ha imparato dai genitori a reagire sempre di fronte alle difficoltà. E con «l’ottimismo della ragione» si è quindi fatto paladino della medicina, della ricerca scientifica e della sanità pubblica in Italia e a livello internazionale, grazie alla sua instancabile attività  personale e a quella dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri da lui fondato. Il «guerriero gentile» racconta per la prima volta novant’anni della sua storia in prima persona: la formazione nell’Azione cattolica, i primi studi, la sensibilità per l’impegno sociale, il valore del rigore e della coerenza trasmessi dal padre e adottati come regola di vita sul lavoro e in famiglia con i cinque figli, l’audacia e la «testardaggine bergamasca» che lo hanno portato a costruire dal nulla una grande impresa privata, ma finalizzata alla salute pubblica.

Fondatore nel 1963 e Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Silvio Garattini è stato membro di diversi organismi tra cui il Comitato di Biologia e Medicina del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), la Commissione della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la politica della ricerca in Italia, la Commissione Unica del Farmaco (CUF) del Ministero della Salute. Ha ricoperto numerose cariche anche a livello internazionale e ricevuto moltissimi premi e onorificenze. È autore di centinaia di lavori scientifici pubblicati e di numerosi volumi nel campo della farmacologia.

Carlo Alberto Redi è Alunno del Collegio Ghislieri. Accademico dei Lincei, Professore ordinario di Zoologia e Biologia dello Sviluppo dell’Università di Pavia, Redi è autore di numerosi articoli scientifici e pubblicazioni. Il suo ultimo libro è “DNA. La vita in tre miliardi di lettere”.

L’iniziativa è gratuita e aperta al pubblico.

Fondazione Ghislieri | Piazza Ghislieri 5, 27100 – Pavia

facebook.com/collegioghislieri | ghislieri.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *