fbpx

Cineteca di Milano: “L’ultima cena di Leonardo” e tutte le altre novità’ in streaming

Cineteca di Milano: "L'ultima cena di Leonardo" e tutte le altre novità' in streamingOgni settimana il palinsesto del servizio streaming della Cineteca di Milano si anima di nuovi titoli, restauri preziosi e riscoperte senza tempo. Questa settimana un omaggio a L’ultima cena di Leonardo Da Vinci; l’unico film d’animazione del Neorealismo Italiano; un film girato da Gabriele D’Annunzio tratto da una sua celebre opera. E ancora un grande film di Luigi Zampa e una serie animata passata alla storia. Senza dimenticare anteprime e film evento esclusivi online per un periodo limitato di tempo.

Oggi  dalle ore 10 solo per 24 ore proponiamo il film Mantra. Suoni del silenzio di Georgia Weyss, un film sulla musica, la meditazione e il canto, vissuti come strumenti per ritrovare il contatto con le parti più profonde e autentiche di se stessi e con gli altri. Al centro del percorso che il film segue il Kirtan, pratica spirituale che fa parte di un sistema di Yoga chiamato Mantra Yoga e che letteralmente significa “ripetizione continua di un Mantra”. Mantra. Suoni nel silenzio vede protagonista la gente comune ma anche gli artisti che sono al centro di questo nuovo movimento e che si esibiscono nel film in performance davvero intense e coinvolgenti.

Per I classici del martedì questa settimana L’ultima cena del 1949 di Luigi Giachino, una stupenda rivisitazione delle vicende che portarono Leonardo Da Vinci a realizzare il celeberrimo affresco de L’Ultima Cena nel refettorio di Santa Maria delle Grazie.
Per incarico dei frati di Santa Maria delle Grazie, Leonardo da Vinci deve decorare una parete del refettorio, dipingendo un’ultima cena. Mentre si tormenta nell’affannosa ricerca dei tipi adatti a raffigurare Gesù e Giuda, incontra un giorno il giovane Franco Del Mortaro, il cui nobile volto corrisponde all’immagine che egli si fa del Salvatore.
La copia d’epoca, l’unica esistente, è conservata nell’archivio della Cineteca di Milano ed è stata restaurata digitalmente dal MicLab nel 2019 in occasione dell’anniversario leonardesco.
Online anche martedì 31 marzo il film d’animazione L’ultimo Sciuscià dell’animatore ligure Gibba, opera del 1946, unico esempio di neorealismo animato. Il film è la storia di un bambino che sopravvive in un angolo di strada vendendo sigarette di contrabbando. A fine giornata, sogna le stelle, verso cui vola in un impeto di gioia.
L’unica copia esistente della pellicola è conservata dalla Cineteca di Milano che l’ha presentata in copia restaurata alla 62. Edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Tra i classici della settimana anche La Nave, lungometraggio del 1921 di Gabriele D’Annunziotratta dalla omonima tragedia che fu rappresentata per la prima volta a Roma al Teatro Argentina l’8 gennaio 1908.
Una tragedia segna le origini della città di Venezia: Basiola, figlia di Orso Faledro, un tribuno pagano destituito e accecato dai Gràtici, suoi avversari cristiani, medita la più crudele delle vendette. La donna, colma di risentimento, usa la sua bellezza e sensualità per spingere i fratelli, Marco, il nuovo tribuno, e Sergio Gràtico, il vescovo, ad un duello fratricida: Marco uccide Sergio, ma Basiola viene condannata alla stessa pena cui fu condannato il padre. Punita la donna, Marco salpa verso l’Egitto su una nave imponente, per riportare a Venezia le spoglie di San Marco.
La copia negativo originale  è conservata presso la Cineteca di Milano ed è stata restaurata nel 1999.

Mercoledì 1 aprile due imperdibili film evento: un film dedicato ai più piccoli e un prezioso classico restaurato entrambi disponibili solo per 24 ore. 

Solo mercoledì 1 aprile dalle ore 10.00 per 24 ore, in collaborazione con CG Entertainment, dedichiamo ai più piccoli Ernest & Celestine, di Stéphane Aubier, Vincent Patar e Benjamin Renner, del 2012, uno splendido film di animazione dedicato al tema dell’amicizia e della solidarietà tratto dai famosi personaggi dei libri illustrati da Gabriel Vinent. .
Presentato alla Quinzaine des Realisateurs al Festival di Cannes, il film racconta dell’amicizia insolita tra l’orso Ernest e la topolina Célestine e delle loro avventure.

Giovedì 2 aprile disponibili online gli epsodi 5 e 6 de I Topi Grigiserial cinematografico noir in 8 episodi diretto dallo Emilio Ghione fra il 1916 e il 1918, la storia di un criminale che segue i propri schemi morali di comportamento, capostipite di gran parte dei futuri antieroi del cinema criminale, western e poliziottesco italiano.
Ritrovata la famiglia a Parigi, Za la Mort ha a che fare con un’eredità e con una duchessa intenzionata a impossessarsene con l’assassinio e l’inganno.
Nuova serie animata per il weekend dedicato alla famiglia: da venerdì 3 aprile i primi 5 episodi de Le avventure di Tofffsy e l’erba musicale, la prima serie animata a colori trasmessa sulla rete nazionale italiana su un simpatico folletto alle prese con mille avventure che ebbe un grandissimo successo. I filmati sono stati restaurati dal MICLab Cineteca di Milano. Rivedere Le avventure di Tofffsy e l’erba musicale nella colorazione voluta dal suo autore è una grande emozione: nel corso di oltre quarant’anni i grotteschi personaggi hanno conservato una leggerezza e un’energia che oggi è libera di esplodere in tutta la sua esuberanza cromatica.

Disponibile online anche la commedia americana per tutta la famiglia Family Secret di William Seiter, rimasto nella storia per l’interpretazione di una delle baby dive hollywoodiane più celebri: Baby Peggy.
Margaret Selfridge vive col padre Simon e una zia in una ricca magione di New York. La sua relazione con Garry, giovane di origini modeste, è osteggiata dal padre, che spedisce la figlia lontano, in campagna. Margaret ricompare dopo un certo tempo con una neonata al seguito, rivelando di essersi sposata con Garry. Simon lo fa arrestare come ladro, riuscendo a tenere la figlia all’oscuro di questa manovra. Tre anni dopo, vediamo Margaret trascinare un’esistenza infelice, ostile al padre che suppone essere autore dell’ ‘allontanamento’ di Garry. La bambina Editha (Baby Peggy) ha ora quattro anni, ha molti giochi e una tata tutta per sé, ma non riesce a conquistare l’affetto del nonno, e scappa spesso da casa in attesa del ritorno del papà. Un gioco di incastri dettato da un destino bizzarro risolverà in modo brillante il ricongiungimento della giovane famiglia.
Oggi sopravvivono solo cinque lungometraggi interpretati dall’attrice Baby Peggy e The Family Secret, conservato dalla Cineteca di Milano in edizione 35mm, rappresenta un caso unico in Europa.

Proposte per divertirsi con tutta la famiglia una serie di commedie del comico Ridolini, uno dei grandi rappresentanti della comicità delle slapstick comedies: il suo personaggio clownesco, un ‘ometto’ dai larghi pantaloni con bretelle, il viso truccato di bianco, le orecchie a sventola e il cappello a bombetta, benché ormai dimenticato, ebbe per un periodo, tra gli anni Dieci e gli anni Venti, un successo pari a quello di Charlie Chaplin o di Harold Lloyd: Ridolini Visconte per amoreRidolini al bagno penaleRidolini e gli Apaches sono solo alcuni dei titoli disponibili in streaming.

La Cineteca di Milano/Streaming offre una vasta library di film consultabili comodamente da casa e garantisce gratuitamente l’accesso a materiale dal grandissimo valore storico e culturale.

Un’opportunità esclusiva per esplorare online uno degli archivi storici di film più antichi d’Europa ricco di grandi perle cinematografiche di inestimabile valore culturale.

Per accedere al catalogo dei film occorre registrarsi e loggarsi tramite il sito www.cinetecamilano.it/biblioteca.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *