fbpx

Ecco le prime immagini di “THE GRAND TOUR PRESENTS: LOCHDOWN”, primo episodio dello special in due parti ambientato nel Regno Unito

Ecco le prime immagini di “THE GRAND TOUR PRESENTS: LOCHDOWN”, primo episodio dello special in due parti ambientato nel Regno Unito Confinati nel Regno Unito causa Covid, Jeremy, Richard e James si lanciano in uno “Speciale Lockdown” per celebrare le grandi auto americane degli anni ‘70 viste negli show televisivi da bambini, e per scoprire come mai – visto che i loro padri guidavano delle terribili Austin Allegro – questi fantastici veicoli non abbiano mai preso piede in Gran Bretagna.

Alla guida di una Cadillac Coupe De Ville come Elvis, una Lincoln Continental come Jock Ewing nella serie Dallas, e una Buick Riviera come quella guidata da Clint Eastwood, i tre presentatori porteranno le iconiche automobili di Detroit in un viaggio on the road nei meravigliosi paesaggi scozzesi. E anche se questa volta giocheranno in casa, questo viaggio durante il lockdown si rivelerà una delle avventure più divertenti, ricche d’azione e di fascino degli ultimi anni.

Durante il loro viaggio, porteranno scompiglio tra le antiche strade di Edinburgo, si lanceranno con Abbie in un divertentissimo scontro finale in pista, così adrenalinico da stracciare i pneumatici, prima di mettere in scena una “Guerra Fredda” tra le peggiori auto sovietiche e americane mai create. Si troveranno anche senza un tetto nelle Highlands dopo una serie di schianti catastrofici, ma sempre trovando il tempo per guidare delle classiche “muscle car” per testare un famigerato viaggio del Pizza Express. Dopo aver ricevuto un messaggio da Mr Wilman, Richard, James e Jeremy modificheranno le proprie auto per dirigersi all’ Outer Hebrides per una delle prove più dure che abbiano mai affrontato. Ai confini più estremi della Scozia, dovranno costruire un ponte galleggiante sul Mare delle Ebridi in grado di trasportare loro e le loro imponenti auto in un pericoloso viaggio alla volta della loro ultima destinazione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend