“Festa delle 7 Arti”. Un charity event all’insegna della musica e della danza

"Festa delle 7 Arti". Un charity event all’insegna della musica e della danzaIl 25 novembre scorso, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne istituita 20 anni fa dalle Nazioni Unite, si è tenuto all’Italian Academy della Columbia University il Callas Tribute Prize NY per celebrare Maria Callas, una dei più grandi soprani del Novecento, e la sua nascita, avvenuta il 2 dicembre del 1923 nell’ospedale Terence Card Cook di Manhattan.

In tale occasione sono state premiate donne di tutto il mondo che si sono distinte in ambito musicale, artistico e sociale: per l’Italia, in particolare, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento, oltre alla soprano Katia Ricciarelli, anche Francesca Chialàregista e Consigliera di Amministrazione del Teatro dell’Opera di Roma.

A seguito dell’importante premiazione, la Chialà ha ideato La Festa delle 7 Arti, un charity event all’insegna della musica e della danza, che si terrà per il secondo anno al Teatro Garbatella di Roma lunedì 9 dicembre a partire dalle 20.00.

IL PROGRAMMA:

Red Carpet

Niccolò Paganini (1782-1840)

Capiriccio n.24

Violino solista: Alessandro Trabace

Arrangiatore: Michele Sarti

Antonio Vivaldi (1687-1741)

Aria “Sento in seno” dall’Opera “Giustino” di Vivaldi

Soprano: Natalia Pavlova

Vincenzo Bellini (1801-1835)

Aria “Casta Diva” da Norma

Soprano: Natalia Pavlova

Lugo Music Festival Trio

Violini: Alessandro Trabace, Matteo Penazzi

Violoncello: Alice Romano

Performance di Danza Contemporanea

Con “Ritmi Sotterranei”

Interpreti Vanessa Guidolin e Anthony Dezio

Coreografia di Alessia Gatta

Cena con piatti tipici della Puglia nel

suggestivo ristorante del Teatro

After Party con il famoso danzatore di

“Ballando con le stelle” Simone Di Pasquale e i ballerini

della sua scuola

“Personal Dancer Academy”

Il ricavato della serata andrà alla Scuola Effetà Paolo VI di Betlemme, fondata da suore italiane che da 50 anni si prendono cura, gratuitamente, delle bambini e bambini sordi palestinesi. Tema caro a Francesca Chialà che ha diretto “7 concerti in 7 giorni. Un Ponte di Musica e Solidarietà tra Italia e Terra Santa”, documentario che si pone come un ponte di solidarietà fra l’Italia e la Terra Santa: la protagonista è un’orchestra giovanile, una start-up musicale, composta da giovani provenienti da diversi paesi del mondo (Israeiliani e Palestinesi, Russi e Ucraini, Kazaki e Giapponesi, Europei mossi dal desiderio della pace nel mondo), imprenditori di loro stessi, supportandosi a vicenda. I ragazzi tra i 15 e i 28 anni hanno donato 7 Concerti di Natale in 7 città: Ravenna, Forlì, Bologna, Roma, Betlemme e Gerusalemme.

Teatro Garbatella

Piazza Giovanni da Triora, 15

00154 Roma

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *