fbpx

Mario Perrotta in “Odissea” domani all’Estate Fiesolana

Mario Perrotta in "Odissea" domani all'Estate FiesolanaDomani sera in scena all’Estate Fiesolana “Odiessea”, PREMIO HYSTRIO 2009 alla drammaturgia e finalista ai PREMI UBU 2008 categoria Miglior Attore Protagonista.

Lo spettacolo

Questa sera mi affitto due musicisti, li porto nella piazza del paese e faccio il botto! Stasera succede un casino…”. Così entra in scena Telemaco, figlio di un Ulisse mai tornato, e comincia il suo spettacolo d’arte varia. Non risparmia nulla, a sé stesso e agli altri: racconta, come sa e come può, la sua versione dei fatti. E ogni sentimento si fa carne viva sulla scena e diventa corpo, parole in musica, avanspettacolo, versi sciolti e danza, odissea a brandelli di un ragazzo che non sa tenere insieme i cocci di una storia – quella di suo padre – che non sta più in piedi. Per Telemaco il tempo dell’attesa è scaduto: è ora di fare spettacolo.

La mia Odissea

C’è un personaggio nell’Odissea che, da sempre, cattura la mia attenzione, un personaggio che molti non ricordano neanche: Telemaco.

Ho provato a chiedere in giro e, difatti, molti ricordano il cane di Ulisse – Argo, mi pare… – ma non il figlio. Io, invece, ne ho sempre subito il fascino, perché la sua attesa è carica di suggestioni. Telemaco non ha ricordi di Ulisse, non l’ha mai visto, non sa come è fatto, non sa il suono della sua voce: per Telemaco, Ulisse è solo un racconto della gente.

Ed è proprio questa assenza ad aprire infinite possibilità nei pensieri di Telemaco. Lui è l’unico personaggio dell’Odissea che può costruire un’immagine di Ulisse calibrata a suo piacimento. I pensieri di Telemaco, forse, sono l’unico luogo dove Ulisse può essere ancora un eroe.

Ma gli eroi durano il tempo di un romanzo e questo Telemaco lo sa…

È così che ho disancorato Telemaco dal tempo degli eroi e l’ho trascinato qui, nel ventunesimo secolo, avvilito da una madre reclusa in casa; assediato dalla gente del paese che, non sapendo che fare tutto il giorno al bar della piazza, mormora della sua “follia” e della sua famiglia mancata; circondato dal mare del Salento, invalicabile e affamato di vite umane. Solo così potevo immaginare un’odissea mia, contemporanea, solo portando la leggenda a noi, in questo nostro tempo così disarticolato e privo di certezze.

E dunque si mescolano nella scrittura il mito e il quotidiano, Itaca e il Salento, i versi di Omero e il dialetto leccese, legati insieme da una partitura musicale rigorosa, pensata ed eseguita dai musicisti che mi accompagnano in questo lavoro e diventano anch’essi, con i loro molteplici strumenti, voci musicali del racconto.

Ἄνδρα μοι ἔννεπε, Μοῦσα, πολύτροπον, ὃς μάλα πολλὰ

πλάγχθη, ἐπεὶ Τροίης ἱερὸν πτολίεθρον ἔπερσε·

Parla cu’ mmie, Mùseca, cunta, de lu cristianu chinu de mmalizie,

ca anni e anni prattecau lu mare, dopu ca tutta Troia ebbe squartata…

Mario Perrotta

INIZIO SPETTACOLI ore 21,15

BIGLIETTI a posto numerato

INFO www.estatefiesolana.itwww.bitconcerti.it – Tel 055.667566 

PREVENDITA  

Per accedere direttamente al teatro evitando file si consiglia l’acquisto dei biglietti in prevendita

  • ONLINE  www.estatefiesolana.it

  • presso i punti vendita del Circuito Box Office Toscana

  • presso la biglietteria del Teatro Romano di Fiesole Via Portigiani, 1 – tel. 055.5961293 – aperta da lunedì a sabato in orario 9/18.30 e la sera di spettacolo dalle 19,45

RIDUZIONI

Soci Coop UNICOOP Firenze: è prevista la riduzione sull’acquisto dei biglietti e applicabile solo in prevendita esclusivamente presso i Punti Vendita interni ai negozi COOP.

Residenti Comune di Fiesole: i biglietti ridotti, dove previsti, sono acquistabili esclusivamente alla biglietteria del Teatro, presentando un documento di identità che attesti la residenza.

Bambini: I bambini sotto i 4 anni di età entrano gratuitamente accompagnati da un adulto, in numero di un bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto ad occupare un posto a sedere.

PORTATORI HANDICAP

Esclusivamente presso i punti vendita del Circuito Box Office Toscana si può acquistare un biglietto specifico al prezzo più basso previsto per l’evento ed entrare con un accompagnatore gratuito.

Si raccomanda di NON acquistare un biglietto generico per poter accedere ad una sistemazione consona.

CAFFÈ TEATRO ROMANO

All’interno dell’area del Teatro è presente un bar aperto fino al termine dello spettacolo, per spuntini e drink.

A TEATRO IN SICUREZZA

Tutti gli eventi in programma al Teatro Romano saranno svolti nel rispetto delle disposizioni in vigore per garantire la tutela degli spettatori. La capienza del teatro è ridotta rispetto a quella consueta per osservare la distanza tra le persone; il personale di sala assisterà il pubblico.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiornamenti di PuntoZip Vuoi ricevere gli aggiornamenti di PuntoZip in tempo reale? No Sì, certo!
Send this to a friend