Vai al contenuto

Oggi in TV: Passato e Presente. L’occupazione italiana di Corfù

Oggi in TV: Passato e Presente. L'occupazione italiana di Corfù Oggi in TV: Passato e Presente. L'occupazione italiana di Corfù Il 27 agosto del 1923, a Zepi, in Grecia, il generale italiano Enrico Tellini e i suoi ufficiali vengono trucidati, probabilmente da banditi locali. Una pagina di storia raccontata da Paolo Mieli e dal professor Francesco Perfetti a “Passato e Presente”, in onda martedì 29 agosto alle 13.15 su Rai 3 e alle 20.30 su Rai Storia.
Tellini era a capo della Commissione interalleata istituita nel 1922 dalla Conferenza degli Ambasciatori per delimitare la frontiera greco-albanese. La reazione di Mussolini, al potere da meno di un anno, è drastica: non sottopone la controversia alla Società delle Nazioni ma lancia un ultimatum ad Atene chiedendo ingenti riparazioni per l’offesa subita. Il governo ellenico, però, le accoglie solo in parte e il duce del fascismo, senza esitazioni, ordina l’occupazione dell’isola di Corfù deciso a ristabilire l’onore nazionale.
L’annosa ostilità tra Italia e Grecia nello scenario adriatico-balcanico rischia di precipitare l’Europa nel baratro di una nuova guerra. Dopo una lunga trattativa cui partecipano anche Francia e Gran Bretagna, interessate a chiudere rapidamente la vertenza, le richieste di Roma vengono esaudite quasi interamente. Il pericolo è scampato e Mussolini può festeggiare un successo che gli varrà soprattutto sul fronte interno.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Send this to a friend